Bologna, brutte notizie per Donadoni: Destro out per circa due settimane

Bologna, brutte notizie per Donadoni: Destro out per circa due settimane

La
sosta continua a mietere vittime. Dopo l’infortunio rimediato da Milik durante
la sfida contro la Danimarca, c’è un altro giocatore della Serie A costretto a
rimanere fermo. Questa volta, però, le nazionali non c’entrano nulla. Si tratta
di Mattia Destro, punta di diamante dell’attacco felsineo. L’ex Inter e Roma,
infatti, nella giornata di ieri, aveva accusato un fastidio al polpaccio che lo
aveva costretto a fermarsi. Oggi, dopo esser stato sottoposto agli esami
strumentali, è arrivato l’esito definitivo sull’infortunio: lesione di primo
grado al soleo della gamba destra. In termini di tempo? Circa due settimane
fuori dal rettangolo verde.

Altra batosta, quindi, per Destro. Ma soprattutto per il Bologna. Domenica la
banda rossoblù dovrà vedersela all’Olimpico con la Lazio e l’attacco felsineo è
in piena emergenza. Sadiq, infatti, si è riunito al gruppo da una settimana,
mentre Floccari si allena regolarmente da quattordici giorni e ancora deve
ritrovare la massima condizione.

Almeno per la sfida contro la compagine biancoceleste, Donadoni sembra
intenzionato a riproporre l’esperimento visto al San Paolo: sarà Verdi ha
ricoprire il ruolo di punta centrale, giocando però da falso nueve. Ai suoi
lati spazio a Krejci e al gioiello dell’Under 21, nonché figlio d’arte, Federico
di Francesco. In futuro, invece, l’ex tecnico del Parma conta di recuperare sia
il nigeriano di proprietà della Roma, che l’ex Sassuolo. Due giocatori-rincalzo
che, però, in momenti come questi e con un Destro perseguitato dagli infortuni,
diventano pedine fondamentali per lo scacchiere di Donadoni.