De Paul, dal bianconero di Udine a quello di Torino: la Juventus ci pensa

De Paul, dal bianconero di Udine a quello di Torino: la Juventus ci pensa

L’asse Juventus-Udinese ha sempre avuto nel corso degli anni una certa importanza per entrambi i club: il primo ha scovato ottimi giocatori e di prospettive future, il secondo, invece, notevoli incassi a livello economici. I vari Asamoah, Pepe e Pereyra sono soltanto gli ultimi di una serie infinita di trattative che, ancora una volta, potrebbe proseguire, magari già nel match di sabato sera allo Stadium che vedrà opporsi proprio le due compagini, con De Paul come osservato speciale.

Il talento argentino, classe 1994, ha dimostrato di possedere ottime doti in campo qualitativo, unite ad una discreta quantità in quel di centrocampo. Nonostante qualche prova appannata, il calciatore è stato uno dei migliori di questo inizio di campionato bianconero alquanto disastroso. De Paul sarà titolare anche nel nuovo scacchiere di Del Neri, pronto a puntare su di lui per l’obiettivo salvezza.

La Juventus, già da diverse settimane, ha messo gli occhi sul calciatore ex Valencia, pronto a fare il tanto agognato salto di qualità. Un giocatore ancora non del tutto maturo ma che potrebbe crescere incredibilmente fino al termine della stagione, diventando così un papabile obiettivo bianconero. Eccoci dunque all’ennesima trattativa tra i due club, con la Juventus pronta ad investire ancora una volta nel lavoro degli scout dell’Udinese, abilissimi da sempre grazie anche alla supervisione della famiglia Pozzo.