Juventus, parla Dybala: “Siamo vicini al rinnovo”

Juventus, parla Dybala: “Siamo vicini al rinnovo”

Dopo un mese circa da quel Sassuolo-Juventus diventato “famoso” per la mancata stretta di mano di Dybala ad Allegri, la “Joya” chiede scusa pubblicamente al tecnico bianconero ai microfoni di “Premium Sport”: “Fu un errore che non capiterà più“.

Il fantasista argentino poi ha spiegato la sua “nuova” collocazione tattica“Il mister mi chiede di indietreggiare di più e lavorare per la squadra. Non vuole che sia troppo chiuso tra le linee perché con questo nuovo modulo c’è poco spazio e siamo tanti in attacco. Per prendere palla devo andare più indietro e cercare di girarla oppure cercare l’imbucata per gli attaccanti davanti, questo lavoro serve specialmente adesso che incontriamo squadre che si chiudono molto e ci aspettano.”

Sulla gara di Champions contro il Porto: Noi dobbiamo giocare contro il Palermo senza pensare al Porto. Appena finisce la gara con il Palermo possiamo staccare la spina e attaccare quella di Champions perché sicuramente sarà una partita molto difficile in un campo caldo. Ho chiesto ad Alex Sandro di come si vive il calcio li e mi ha detto che non sarà per niente facile.”

Su Real Madrid-Napoli: “Sarà una partita molto bella non sarà per niente facile per il Real. Tutti pensano che vinceranno facile ma il Napoli gioca un gran calcio e se il Real gli lascerà spazio sarà certamente dura per loro.”

Sul rinnovo del contratto:Siamo molto vicini, il mio procuratore deve atterrare in Italia per parlare delle ultime cose con Marotta e penso che tra poco ci sarà. Devono mettersi d’accordo loro, la disponibilità da parte nostra c’è“.

Per finire una battuta sulle tante sostituzioni: “Record di sostituzioni? Qui ci sono tanti record da battere, dalle presenze ai gol. Chiederò al mister se alla fine delle partite mi toglierà per superare il record di Alex Del Piero”.