Atalanta, Gasperini chiama Palacio per dare l’assalto all’Europa

Atalanta, Gasperini chiama Palacio per dare l’assalto all’Europa

Gian Piero Gasperini sta costruendo la rosa dell’anno prossimo iniziando da Rodrigo Palacio, possibile sostituto di Gomez

Rodrigo Palacio ieri sera ha salutato il pubblico interista dopo 4 stagioni avare di successi. Ma per il trenza è già ora di pensare al futuro e, come lui stesso ha affermato, non sarà lontano da Milano. Infatti l’attaccante argentino ha dichiarato di voler restare in Italia e, secondo quanto riporta Calciomercato.com indosserà ancora una maglia nerazzurra. In questo caso, però, si tratterebbe della casacca dell’Atalanta.

I bergamaschi quest’anno hanno conquistato un inatteso quarto posto che è valsa l’accesso all’Europa League. Gian Piero Gasperini, attuale allenatore (ma, sotto sotto, anche direttore sportivo, tecnico e generale), avrebbe deciso di puntare sull’esperienza di Rodrigo Palacio. Il mister di Grugliasco sta cercando di costruire una rosa competitiva anche per la prossima stagione, per poter far fronte alle numerose partenze che ci saranno quest’estate.

A preoccupare più di tutto il Gasp è l’eventuale partenza di Gomez, assoluto protagonista della favolosa cavalcata degli orobici. Il Papu, infatti, sarebbe tentato da un’esperienza in una big e ha dichiarato che andrà via in caso di una chiamata da un club che partecipa alla Champions. E a quanto pare, la richiesta dovrebbe essere arrivata: sembra che l’argentino abbia già disdetto il contratto d’affitto della sua abitazione a Bergamo.

Sempre in tema di ‘affitti’, il trenza gradirebbe molto il trasferimento all’Atalanta, così da poter rimanere nella sua casa a Milano e evitando traslochi alla famiglia. La proprietà Percassi non sarebbe esaltata dall’acquisto di Palacio, però, come detto, la decisione finale sembra spettare a Gasperini. Il tecnico, dopo tutto, ha parecchi crediti con la società da ‘riscuotere’ e Rodrigo potrebbe essere uno di questi.


Pillola di Fanta

Alejandro Gomez quest’anno si è espresso a livelli incredibili. Trasformatosi in tuttocampista, è diventato anche bomber. Per lui 16 gol, il doppio di quanti ne fece nella sua stupenda stagione a Catania, e prima volta in doppia cifra. L’anno prossimo spegnerà 30 calendine, per questo un’offerta di una big sarà per lui irrifiutabile. BAILA COMO EL PAPU

Fonte foto: www.imagephotoagency.it