Cagliari-Milan: i sardi passano sul gong, i diavoli fanno la… Crosta

Cagliari-Milan: i sardi passano sul gong, i diavoli fanno la… Crosta

Al Sant’Elia l’ultima di Cagliari e Milan in questa stagione di A: finisce 2-1 per i padroni di casa, i rossoneri in 10 nella parte finale…

Joao Pedro, Lapadula e Pisacane: loro i protagonisti del caldo pomeriggio di Cagliari, dove il Milan si scotta sotto il sole sardo.

Pronti via, ed è subito vantaggio per i padroni di casa: Borriello innesta la corsa di Joao Pedro che non perdona Donnarumma che soccombe al minuto 17 di gioco. La reazione rossonera non si fa sentire e l’uomo più chiamato in causa per cercare la via del pareggio è Honda. Fate un po’ voi, insomma.

Nel frattempo, prima del duplice fischio, Suso e Murru si danno appuntamento negli spogliatoi per giocare alla PlayStation: entrambi costretti alla sostituzione per infortunio a distanza di pochissimi minuti.

La ripresa comincia sul risultato di 1-0 per i sardi, ma dura poco: Paletta viene steso in area di rigore e il primo dei due rigori concessi del match viene miseramente fallito da Carlos Bacca. Crosta intuisce e fa innamorare stadio e compagni.

Ma sarà lo stesso potiere esordiente, più tardi, a stendere Lapadula dalle sue parti: secondo rigore. Si incarica lo stesso peruviano che non fallisce e realizza la rete del pareggio.

Le emozioni, però, non sono finite: Paletta si fa espellere e quando la partita sembrava essere destinata ala più classico dei pareggi, ecco Pisacane che a pochi secondi dal fischio finale porta avanti i suoi. Errore di Gigio che non blocca una punizione centrale del solito Joao Pedro ed è 2-1. Tutti a casa.


Pillola di Fanta

Prima rete stagionale per Fabio Pisacane: un gol che conclude nel migliore dei modi la sua favola calcistica. In coma per diverso tempo complice una brutta malattia, si è ripreso la sua rivincita verso un destino beffardo. INDISTRUTTIBILE