Nizza, Balotelli ammette: “Per vincere il Pallone d’oro dovrei ammazzare quei due”

Nizza, Balotelli ammette: “Per vincere il Pallone d’oro dovrei ammazzare quei due”

Mario Balotelli ammette che è molto lontano dal vincere un Pallone d’oro e poi lancia una promessa al Brescia

Mario Balotelli ritorna a Brescia come ospite d’onore del gran galà organizzato da “Bresciaoggi” per premiare il Pallone d’oro bresciano Francesco Galuppini, compagno di squadra del fratello Enock. A margine dell’evento l’attaccante del Nizza ammette la difficoltà nel raggiungere il più importante premio individuale: “Per vincere il Pallone d’oro prima dovrei ammazzare quei due (Messi e Cristiano Ronaldo, ndr). Non ho fatto molto finora, posso fare di più”.

Un passaggio poi sul futuro: “Adesso andrò in vacanza per due settimane e non penserò a niente, non vedrò nemmeno la finale di Champions League“.

Infine una mezza promessa alla squadra della sua città, il Brescia: “Ancora sono giovane, ma un giorno mi piacerebbe chiudere la carriera qui“.


Pillola di Fanta

Stagione  tutto sommata positiva quella di Balotelli in Francia al Nizza: sono ben 15 i gol in 23 presenze che hanno contribuito alla qualificazione della squadra alla Champions League. Unica nota dolente le tre espulsioni. BENE MA NON BENISSIMO