Italia Under 21, Di Biagio: “Obiettivo vincere. Il turnover è stato obbligato”

Italia Under 21, Di Biagio: “Obiettivo vincere. Il turnover è stato obbligato”

Alla vigilia della sfida da dentro o fuori contro la Germania, ha parlato il ct Luigi Di Biagio, infastidito dalle critiche sul turnover

“L’obiettivo è vincere, dare tutto quello che abbiamo. Giocando bene, ma serve cattiveria e incisività”. Così presenta la sfida di domani tra Italia e Germania il ct Gigi Di Biagio nella consueta conferenza stampa pre-partita. “Il resto lo valuteremo durante la partita, è legittimo parlare di 4-2-3-1 o 4-3-3, ma non è importante il modulo, conta l’equilibrio”.

“Nei giorni scorsi si è parlato di turnover, ma è evidente che certi non hanno giocato e bisogna chiedersi il perché – accusa Gigi, che poi aggiunge – Non sono mica un pazzo che mette una squadra che non può vincere. Quando dall’Italia scrivete certi editoriali, io credo che criticare è giusto, ma non bisogna fare disinformazione“.

 

“La Germania è uno squadrone che però concede diverse palle gol – analizza Di Biagio – Non dobbiamo e non possiamo mollare. È difficile, ma possiamo passare. Dobbiamo dare tutto quello che abbiamo”. A chi chiede se il gruppo è realmente motivato risponde: “Oggi volevano venire in tanti a parlare con voi, per dimostrare che non sono ragazzini viziati come dite. Loro vogliono vincere, passare il turno e andare in vacanza più avanti, a luglio, non domani”

“Le critiche dopo la brutta partita di mercoledì? Intanto che è stata brutta lo pensi tu, non io – risponde innervosito il ct – Io comunque sono serenissimo, abbiamo creato 7-8 palle chiare da gol. Contro la Danimarca si è giocato peggio e ho sentito parlare di ‘grande Italia’. Per quanto riguarda gli infortuni, Biraschi ha la febbre, Chiesa ieri non si è allenato e Caldara è in dubbio. Bernardeschi invece sta bene, se non gioca sarà una scelta tecnica”.