Arsenal, Sanchez a casa con la febbre: Wenger gli manda un medico

Arsenal, Sanchez a casa con la febbre: Wenger gli manda un medico

Il calciatore cileno si è dato per malato a causa dell’influenza, Wenger non si fida e gli manda il medico a casa per controllare

Nelle ultime settimane Alexis Sanchez si è trovato al centro delle attenzioni dopo che diversi club, tra cui Manchester City e Bayern Monaco, si sono interessati al giocatore. Stamane l’attaccante cileno si è dato per malato a causa della febbre, con tanto di post su Instagram, ma il tecnico francese Arsene Wenger non si è fidato e, d’accordo con la società, ha deciso di spedire uno dei medici del club a casa di Sanchez per verificare le condizioni di salute del calciatore. Il dottore ha successivamente confermato la versione del cileno ed il caso è stato chiuso.


RIMANI AGGIORNATO SUL CALCIO ESTERO


La società londinese probabilmente ha temuto che Alexis Sanchez potesse cambiare idea e decidere di andarsene dall’Arsenal, dopo le recenti insistenti voci a proposito di un suo trasferimento nel Manchester City di Guardiola. Wenger tuttavia rifiuta categoricamente la cessione: “Resta sicuramente con noi, ci siamo parlati e tornerà ad allenarsi il prima possibile”. La ripresa degli allenamenti per l’attaccante ex Udinese è prevista per martedì. Se Wenger vorrà trattenere Sanchez, allora si tratta dell’approccio sbagliato: più che un allenatore sembra un marito geloso.


Enfermo 😢🌡💉🤒🤧 sick 🤒🤒🤒🤒🤒

A post shared by Alexis Sanchez (@alexis_officia1) on

TABELLONE MERCATO ESTIVO 2017

Fonte foto: twitter.com/Arsenal