I 10 calciatori più pagati del 2017. Cristiano Ronaldo domina. Seguono Messi e Neymar

I 10 calciatori più pagati del 2017. Cristiano Ronaldo domina. Seguono Messi e Neymar

Il portoghese primeggia tra tutti gli sportivi, ma i calciatori sono solo 3 nella top 20 di Forbes. Chi sono invece tutti gli altri uomini maggiormente pagati per dare calci al pallone?

Cristiano Ronaldo è lo sportivo (e il calciatore) più pagato del 2017. 87 milioni di euro per il fresco campione d’Europa col Real Madrid.  La rivista statunitense Forbes ha stilato la classifica dei 20 atleti più pagati dell’anno, e CR7 si è confermato al top anche qui, tra tutti gli sportivi esistenti. Una classifica che però “piange” per il gioco più bello del mondo. Oltre al portoghese, infatti, sono presenti i soli Messi (terzo, 76,5 milioni) e Neymar (diciottesimo, 55,5 milioni). E ulteriori cambiamenti potrebbero verificarsi se il talento brasiliano del Barcellona dovesse accettare la spietata corte milionaria del PSG.

Ma quindi, effettivamente, chi sono tutti gli altri strapagati del 2017? Ecco la top 10 dei calciatori più pagati dell’anno.

  1. Cristiano Ronaldo – Real Madrid (87 milioni)
  2. Lionel Messi – Barcellona (76,5 milioni)
  3. Neymar – Barcellona (55,5 milioni)
  4. Gareth Bale – Real Madrid (41 milioni)
  5. Ezequiel Lavezzi – Hebei Fortune (28,5 milioni)
  6. Oscar – Shangai SIPG (25,5 milioni)
  7. Zlatan Ibrahimovic – svincolato (25,1 milioni)
  8. Thomas Muller – Bayern Monaco (23,5 milioni)
  9. Andres Iniesta – Barcellona (23,5 milioni)
  10. Toni Kroos – Real Madrid (23,5 milioni)

Il principale dato che emerge è l’alta percentuale di Liga spagnola in questa classifica. Real e Barça annoverano tra le loro schiere 3 calciatori a testa tra i più pagati. Cosa resa possibile dalla bassissima pressione fiscale del paese iberico. E per questo si spiega anche l’assenza di atleti del nostro campionato. Presenti anche due atleti emigrati in Cina (Lavezzi e Oscar) a conferma che dal fronte orientale soffia, inarrestabile, il vento del denaro orientale sul nostro continente. Chiudono la classifica Muller del Bayern e uno svincolato di lusso come Ibrahimovic.

In un periodo come questo, in cui si parla tantissimo di Financial Fair Play e di mancanza di certezze e stabilità sulla situazione finanziaria del calcio, è sempre più auspicabile recuperare i veri valori morali e il giusto discernimento delle cose. Il calcio è, appunto, il gioco più bello del mondo. E per rimanere tale è giusto che ritrovi tutta la sua genuinità e la sua semplicità.


IL TABELLONE COMPLETO DEL CALCIOMERCATO ESTIVO 2017