Milan, Mirabelli ha le idee chiare: “Vogliamo aprire un ciclo”

Milan, Mirabelli ha le idee chiare: “Vogliamo aprire un ciclo”

Mirabelli, eroe del mercato insieme a Fassone, vuole riportare in alto il Milan: “Morata e Sanches sì, ma alle nostre condizioni”

Il Milan in questa sessione è uno dei club più attivi sul mercato e, con l’acquisto a sorpresa di Leonardo Bonucci dalla Juventus, i rossoneri hanno battuto il record di sempre per soldi spesi in una singola finestra di mercato. Uno dei protagonisti di questa rinascita del Milan è il ds Massimiliano Mirabelli che, dalla tournèe in Cina con la squadra, ha rilasciato una lunga intervista a Premium Sport. Il ds ha toccato moltissimi argomenti ma in particolare ma parlato del mercato del Milan, del futuro della squadra e dei prossimi obiettivi.

Avevamo bene in mente ciò che dovevamo fare – spiega Mirabelli – Nel silenzio abbiamo ragionato e programmato, e poi affondato come avete visto”. Il ds poi svela dei retroscena sugli acquisti: “L’acquisto meno difficile? Conti, perchè alla prima telefonata era già con la maglia del Milan. È stato straordinario. Il più affascinante? Bonucci, tutto è accaduto in un lampo, ancora non ci siamo resi conto: abbiamo capito che o lo avremmo preso subito, o mai più”. Su Bonucci poi ha speso qualche parola per elogiarlo: “Insieme a Ramos è uno dei centrali più forti al mondo, ha imparato a vincere. Strapparlo alla Juve non è stato semplice: è stato un segnale forte, ancora non trovo le parole per esprimere la sensazione”. Il ds ha concluso poi dicendo: “L’acquisto più complicato? Il rinnovo di Donnarumma”.

Ma Mirabelli non è ancora soddisfatto e non intende fermarsi sul mercato: “Belotti? Ci dispiace se il Torino è irritato. Ci stiamo comportando con correttezza e trasparenza, avvisiamo i club prima di parlare coi giocatori. Per Morata invece abbiamo sondato il terreno da tempo e lui ci aveva dato grande disponibilità, poi sono sorte alcune complicazioni: può arrivare, ma solo alle nostre condizioni“. Il Milan non guarda solo all’attacco e il ds conferma l’interesse per Renato Sanches: “Lo seguo dai tempi del Benfica, al Bayern non ha trovato molto spazio. Se avessimo bisogno di un altro centrocampista potremmo valutarlo, ma solo a determinate condizioni“.

Mirabelli infine chiude parlando del futuro del club: “Vorremmo vincere tutte le partite: vogliamo aprire un ciclo. Tra due o tre stagioni vogliamo tornare ad essere una società importante, i tifosi non devono perdere l’entusiasmo ritrovato. Il nostro obiettivo è questo più che collocarci dietro alla Juve – bissa il ds – Preferisco collocarmi davanti“. Le parole di Massimiliano Mirabelli fanno ben sperare i tifosi che ora – dopo una così ricca campagna acquisti – possono tornare a sognare un titolo che, almeno quest’anno, non sembra avere un vincitore in partenza.


Pillola di Fanta

Álvaro Morata nella scorsa stagione al Real Madrid ha messo a segno 20 reti in 43 partite. Si tratta di uno degli obiettivi principali del Milan e sarebbe il centravanti che i rossoneri cercano: se arrivasse a Milano, con un posto da titolare fisso, potrebbe mettere in mostra tutte le sue qualità segnando gol a raffica, consigliatissimo al fanta. BOMBER DI RAZZA

Fonte foto: acmilan.com