FANTASCHEDE – Udinese, ecco Lasagna: il piatto forte dell’attacco friulano

FANTASCHEDE – Udinese, ecco Lasagna: il piatto forte dell’attacco friulano

Sei mesi dopo il suo acquisto dal Carpi arriva in Friuli l’attaccante che dovrà sostituire Duvan Zapata. Tutto su Lasagna per il fantacalcio: ruolo, caratteristiche e inclinazione a bonus, malus e infortuni

“Nomen omen”, anche nel calcio. A Udine fanno i debiti scongiuri e sperano che il ragazzo di San Benedetto del Po sappia essere una leccornia saporita ed estasiante in campo, quanto lo è il suo omonimo primo piatto a tavola. Meritato ritorno in Serie A per Kevin Lasagna, che già nella sua prima apparizione in massima serie ha fatto vedere sprazzi di grande talento. Sarà questa la sua stagione di consacrazione nell’Olimpo del calcio italiano e nel cuore di tutti i fantallenatori che punteranno su di lui? Dalle cucine calcistiche di Calcio d’Angolo, tutto, su Lasagna: chi è, il ruolo, la possibilità che giochi titolare e la sua inclinazione a bonus, malus, infortuni. Insomma, tutto quello che c’è da sapere su Lasagna prima di decidere se prenderlo o meno all’asta del fantacalcio.

CHI È LASAGNA

Classe 1992, nasce e cresce nella bassa mantovana, dove inizia a tirare, con il suo ottimo sinistro, i primi calci ad un pallone. Lo nota il Chievo Verona che lo inserisce nelle sue giovanili nel 2005. Dopo 4 anni nella “cantera” clivense passa un paio di stagioni nel campionato di promozione mantovano – 60 presenze e 22 gol alla Governolese – e altre 2 stagione in Serie D – 28 gol tra Cerea ed Este – dove completa quella gavetta che lo porterà in Serie B, nel 2014, con la maglia del Carpi.

In terra emiliana segna 5 gol che contribuiscono alla storica promozione dei biancorossi in Serie A. La stagione seguente, la prima e unica sinora nel massimo campionato italiano, segna ancora 5 gol tra cui spicca quello dell’1-1, al 91′, a San Siro contro l’Inter. Recordman di apparizioni in massima serie con la maglia del Carpi con 36 presenze, seppur solamente 8 partendo titolare.
Nella stagione appena conclusa segna 14 gol nelle 47 partite disputate, playoff compresi, perdendo la finale playoff contro il Benevento. Saluta la provincia di Modena a fine stagione dopo essere stato acquistato a gennaio dall’Udinese per 3 milioni di euro.

FANTACALCIO: RUOLO, CARATTERISTICHE E RENDIMENTO 7

Centravanti mancino, ma all’occorrenza anche seconda punta, KL15 – come veniva simpaticamente soprannominato dai tifosi del Carpi – è dotato di un buon fisico (80 kg di peso distribuiti su 181 cm) che gli permette di fare reparto e reggere lo scontro fisico con i difensori. Attaccante completo, dotato di ottima corsa e spirito di sacrificio. La velocità è il suo punto forte. Non eccelle nel gioco aereo, ha la sua specialità nel tiro ad incrociare: il suo diagonale mancino ha già fatto male a molti portieri lungo la penisola. Capace di giocare da solo al centro dell’attacco come di dialogare con un compagno di reparto, nella prossima stagione deve migliorare il bottino di gol, solamente 5, finora segnato in Serie A. A 25 anni, in una squadra con qualche ambizione in più della salvezza e con la fiducia di mister Delneri, pare sia arrivato il momento di fare il definitivo salto di qualità.

FANTACALCIO: INDICE DI TITOLARITA’ 7,5

Con il ritorno a Napoli di Duvan Zapata, sarà Lasagna a partire titolare nelle gerarchie dell’attacco friulano a fianco di quel Cyril Thereau che potrebbe essere il partner d’attacco perfetto per lui, con i suoi assist ed il suo straordinario senso tattico.
Completano l’attacco bianconero Stipe Perica e Ryder Matos, già a Udine da un pò ma, almeno inizialmente, in seconda fila rispetto ai due sopracitati.

FANTACALCIO: INCLINAZIONE AI BONUS 6

Deve necessariamente migliorare il bottino di reti da portare in dote. Nella stagione in Serie A del Carpi 5 gol, pochi ma quasi tutti decisivi, e 1 assist. Statistiche che a Udine, grazie al gioco offensivo di Delneri e il maggior tasso tecnico dei compagni di squadra rispetto a 2 stagioni fa, possono essere sensibilmente incrementate con l’attaccante che può ambire alla doppia cifra nella classifica cannonieri, anche senza calciare i rigori.

FANTACALCIO: INCLINAZIONE AI MALUS 8

Non parte rigorista, arma a doppio taglio come sappiamo bene, e non è un giocatore particolarmente scorretto: 1 sola ammonizione nella sua prima stagione in serie A e 1 sola anche lo scorso anno, in Serie B. Ottima referenza per un giocatore da tenere nelle vostre fanta rose.

FANTACALCIO: RESISTENZA AGLI INFORTUNI 8

Facendo i debiti scongiuri, Lasagna non ha mai patito particolari infortuni sin qui in carriera. Sin dai tempi dei campionati in promozione ha sempre giocato molto e si è sempre fatto trovare pronto entrando dalla panchina. Indice di grande professionalità e ottima condizione fisica.

FANTACALCIO: PRENDERE KEVIN LASAGNA? 7,4

Sicuramente non è un “top player” ma partendo titolare, giocando in una squadra offensiva e avendo al proprio fianco un giocatore fantacalcisticamente determinante come Thereau, può essere un acquisto affidabile e non troppo dispendioso come terza o quarta scelta nel pacchetto offensivo della vostra squadra.
Tante storie iniziano così e diventano straordinarie favole a fine stagione: Rolando Bianchi alla Reggina divenne la portata principale di tutto il banchetto degli attaccanti della Serie A. Figuriamoci dove può arrivare uno che si chiama Lasagna.

LA FANTASCHEDA DI LASAGNA

Caratteristiche: 7
Titolarità: 7,5
Bonus: 6
Malus: 8
Infortuni: 8
Fantavalore: 7,3/10

Il fantavalore è la media aritmetica delle valutazioni assegnate dalla redazione di Calcio d’Angolo alle caratteristiche del giocatore, alla titolarità, alla frequenza dei bonus, alla capacità di evitare malus e all’inclinazione agli infortuni.


Clicca QUI per visionare tutte le fantaschede