UFFICIALE: Roma, Totti dà l’addio al calcio giocato e diventa dirigente giallorosso

UFFICIALE: Roma, Totti dà l’addio al calcio giocato e diventa dirigente giallorosso

Francesco Totti dà l’addio definitivo al calcio giocato e si sposta dietro la scrivania: sarà dirigente della Roma

Mancava soltanto la parola del protagonista di questa lunga storia ed è finalmente arrivata. Francesco Totti dopo un quarto di secolo passato sul prato dell’Olimpico smette ufficialmente di giocare e si sposta in tribuna, in giacca e cravatta. “È finita una parte della mia vita, quella da calciatore. Adesso inizia quella da dirigente“. In una lunga intervista a Roma TV, in cui ha parlato ancora una volta del suo addio (“un giorno per me speciale, troppo importante. Avrei voluto non finisse più”), Il Capitano ufficializza l’inizio della sua carriera da dirigente.

Sceglierò il ruolo che più mi si addice, con la mia conoscenza dell’ambiente e delle dinamiche di calcio cercherò di mettermi a disposizione di tutti. Dal settore giovanile fino al presidente, ma ci vorrà un po’ di tempo per consacrarmi e diventare realmente qualcosa. Ringrazio in particolare la famiglia, gli amici, gli allenatori e i giocatori con e contro cui ho giocato. Immagino un futuro roseo, ma io non so cosa mi può riservare perché fino al 28 maggio io ho pensato solo a giocare a calcio. Adesso si cambia registro e pagina, questo lavoro mi entusiasma”.

Arriva anche la benedizione per Di Francesco: “Ho parlato con Eusebio, è una grande persona e un grandissimo uomo, sarà un valore aggiunto”. E all’intervistatore che gli chiede come vuole essere chiamato da ora in poi, Totti risponde come il Papa: “Chiamatemi Francesco”.

Fonte foto: www.imagephotoagency.it