Andrea Agnelli nominato presidente Eca: “È un onore e una responsabilità”

Andrea Agnelli nominato presidente Eca: “È un onore e una responsabilità”

Prime parole in conferenza stampa da presidente dell’ECA per Andrea Agnelli che succederà nella carica a Karl-Heinz Rummenigge

Andrea Agnelli è il nuovo presidente dell’European Club Association (che da ora in poi chiameremo “ECA”). Questa la notizia di giornata. Il numero uno bianconero è stato eletto per rappresentare i club europei. Infatti l’ECA è un un organo sportivo che ha come mandato quello di promuovere e proteggere le società a livello europeo. Ne fanno parte 220 club provenienti da 53 diverse federazioni.

Agnelli lavora attivamente per il sindacato dal 2012 al fianco dell’ormai ex presidente Karl-Heinz Rumenigge. Insieme hanno ottenuto diversi risultati di spicco. Ad esempio la nuova formula per la qualificazione alla Champions che permetterà all’Italia di qualificare direttamente quattro squadre ai gironi. La vittoria di Agnelli era un risultato annunciato, ma la concorrenza era comunque di rilievo. Parliamo di Jimenez rappresentante del Real Madrid, Gazidis dell’Arsenal, Aulas del Lione e Gerlinger del Bayern Monaco.

Questa carica è per me un grande onore e una grande responsabilità. Abbiamo dei buonissimi rapporti con Fifa e Uefa e siamo sicuri che ci sia bisogno di confronto. Bisogna stabilire delle priorità e lavorarci insieme per far si che questo gioco raggiunga sempre delle migliorie nel corso degli anni. Rummenigge si è raccomandato di svolgere questo ruolo con passione e dedizione proprio per poter migliorare”.


Pillola di Fanta 💊

Andrea Agnelli è presidente della Juventus dal 19 maggio 2010. È il quarto Agnelli a rivestire questa carica dopo il nonno Edoardo, lo zio Gianni e il padre Umberto. Sotto la sua guida la Juventus ha vinto 6 scudetti e 3 coppe italia. DINASTIA