Atalanta, Cristante: “Gasperini fondamentale, che bello affrontare Rooney”

Atalanta, Cristante: “Gasperini fondamentale, che bello affrontare Rooney”

Il centrocampista nerazzurro è pronto alla sfida contro l’Everton valida per l’Europa League

“Sentire il nome di Wayne Rooney in formazione fa un certo effetto”. È raggiante Bryan Cristante all’idea di dover affrontare l‘Everton del Wonder Boy. Il centrocampista, dopo una carriera che sembrava arenata nonostante le grandi promesse, è arrivato all’Atalanta e adesso ha voglia di stupire. “Sono arrivato a Bergamo dopo alcune esperienza negative – ha detto alla Gazzetta dello Sport alla vigilia del match di Europa League – Mi sono guardato allo specchio e mi sono detto che questo deve essere il mio anno, non posso più sbagliare.”


ATALANTA-EVERTON: DOVE SEGUIRE IL MATCH


Nella sua rinascita sta giocando un ruolo fondamentale il mister Gasperini, famoso per la sua capacità di lavorare con i giovani. “Lui è importante per la mia crescita. Vuole che mi inserisca spesso negli spazi, alternandomi con l’altro centrale. Io vorrei migliorare soprattutto in rapidità nei primi passi”. Ma non chietegli di segnare molto: “Non pensavo di poter fare così tanti gol. Quando senti fiducia, però, acquisisci sicurezza e ti riescono giocate importanti. Ma il mister continua a ripetermi di volare basso”. Testa bassa, dunque, per poter stupire ancora di più l’Europa del calcio: “Certo, però il sorteggio è stato un po’ sfigato: Lione e Everton sono due grandi squadre ed è stimolante. Domani affrontiamo i Toffees consapevoli che sono da anni al top della Premier League”. 

Purtroppo il match si giocherà a Reggio Emilia e non a Bergamo, poiché l’Atleti Azzurri non rispetta gli standard di sicurezza Uefa per una sfida internazionale: “Si è un peccato, ma sono sicuro che i tifosi ci seguiranno”. Infine uno sguardo al suo passato, quel Milan che lo ha rinnegato: “Però non ho nessun rimpianto, andare al Benfica è stata una grande esperienza. Qui ho ritrovato Petagna, con lui ho giocato nelle giovanili rossonere. Lui è straordinario, deve segnare di più. Per fortuna ha ritrovato il gol contro il Sassuolo. Conti e Kessie? Faranno molto bene, saranno utili a Montella”.