Champions League, esordio da capitano amaro per Pogba

Champions League, esordio da capitano amaro per Pogba

Il francese ex Juve ha esordito ieri in Champions come capitano del Manchester United, ma a causa di un infortunio ha dovuto lasciare il campo con le stampelle dopo soli 18 minuti

Il Manchester United ha battuto il Basilea per 3-0, ma per Paul Pogba non è stata certo una gran partita: ha giocato solamente 18 minuti, lasciando il posto a Marouane Fellaini per un infortunio. Ancora non è chiara l’entità dell’infortunio e non ci sono dichiarazioni ufficiali della società in merito.

Tuttavia nell’immediato post partita il tecnico dei red devils Josè Mourinho ha parlato ai microfoni anche di Pogba, dicendo che in base alla sua esperienza gli è sembrato un infortunio muscolare (ha parlato di hamstring, ovvero tendine del ginocchio), dunque con la previsione di alcune settimane di stop per il giocatore. Il tecnico portoghese ha anche aggiunto che una grande squadra non deve preoccuparsi degli infortuni, che la squadra serve proprio per sopperire a infortuni e squalifiche e che, con Pogba out, possono giocare Herrera, Fellaini, Carrick e Matic.

In ogni caso, in attesa del bollettino medico ufficiale, sembra proprio che il centrocampista francese salterà quantomeno l’importante sfida di domenica prossima contro l’Everton, in cui il Manchester United dovrà cercare di mantenere l’attuale prima posizione in Premier. Ulteriori chiarimenti sulle condizioni di Pogba dovrebbero arrivare sicuramente da Mourinho nella conferenza di presentazione del match.