Juventus, le parole della difesa di Agnelli: “Puntiamo all’assoluzione”

Juventus, le parole della difesa di Agnelli: “Puntiamo all’assoluzione”

Dopo la richiesta di inibizione per 30 mesi avanzata dalla procura della FIGC, l’avvocato di Andrea Agnelli ha fatto luce sulla situazione

Oggi pomeriggio si è abbattuta un’autentica bufera legale su Andrea Agnelli, presidente della Juventus. La procura della FIGC ha avanzato una richiesta di squalifica per 30 mesi ai danni del numero 1 bianconero a causa di presunti rapporti con gli ultrà del club torinese. Il regolamento vieta tassativamente rapporti tra dirigenti e ultrà, e questa infrazione potrebbe costare caro ad Agnelli e ad alcuni suoi collaboratori. In seguito alla prima udienza a porte chiuse, la difesa del presidente si è espressa chiaramente sulla situazione.


RIMANI AGGIORNATO SUL MONDO JUVENTUS PER NON PERDERE NEMMENO UNA NOTIZIA


Il collegio si è dimostrato molto attento, non abbiamo altro da fare se non attendere la decisione. La procura fa il suo mestiere e ha avanzato una richiesta. Non siamo abituati a fare previsioni, non sappiamo se un mese o l’ergastolo. L’importante è contrastare gli argomenti dell’accusa: puntiamo all’assoluzione completa. Il collegio ha 10 giorni per emettere la sentenza, attendiamo“. Queste sono le parole con cui l’avvocato di Andrea Agnelli ha spiegato la situazione ai microfoni di Premium Sport. Nei prossimi giorni seguiranno ulteriori aggiornamenti.


 

 

RIMANI AGGIORNATO SULLA SERIE A PER NON PERDERE NEMMENO UNA NOTIZIA

COME GIOCHEREBBE OGGI LA SERIE A