Lazio, Lotito torna su Keita: “Volevano che lo regalassi. Io non faccio elemosina”

Lazio, Lotito torna su Keita: “Volevano che lo regalassi. Io non faccio elemosina”

Il numero uno biancoceleste ci ha tenuto a chiarire come si è svolta la vicenda relativa alla cessione del senegalese, trasferitosi al Monaco. Ecco le sue dichiarazioni

Claudio Lotito torna sulla vicenda Keita. Il giocatore senegalese, conteso da molte squadre del nostro campionato (in primis la Juventus, con la quale aveva una bozza di accordo), alla fine si è trasferito al Monaco, che ha accontentato in pieno la richiesta del numero uno biancoceleste. Cosa non fatta invece dai bianconeri e dalle altre pretendenti. Ecco la “verità” di Lotito.


CLICCA QUI PER SCARICARE LA GUIDA ALL’ASTA DEL FANTACALCIO 2017/18


“Erano in molti a dirmi che avrei dovuto cedere a qualsiasi cifra Keita, visto che era in scadenza di contratto. Il giocatore voleva approdare in un club che offriva soltanto il 50% del valore del suo cartellinoDal mio punto di vista questa è una vera e propria estorsione, anche perché, pur avendo chiesto di percorrere altre alternative, mi è stato detto che non era possibile. Ricordo che quando cedetti Pandev mi fu offerta una cifra che non ritenevo corretta, paragonabile al nulla: l’elemosina la fanno in chiesa di domenica”. E alla fine, ancora una volta, Lotito l’ha spuntata alle sue condizioni.


💊 Pillola di Fanta 

Il sostituto naturale di Keita a Roma sarà il portoghese Luis Nani. L’ex stella del Manchester United vanta grandi numeri in Premier League: 25 gol e 56 assist in 8 stagioni. Dopo un periodo di molti “bassi” e pochissimi “alti”, in Spagna, al Valencia, ha ritrovato una discreta condizione, totalizzando 5 gol e 8 assist in 25 presenze. Basteranno a non far rimpiangere il forte senegalese? INCOGNITA DI LUSSO