Milan, con l’Austria Vienna è poco più di una formalità: i rossoneri si impongono per 5-1

Milan, con l’Austria Vienna è poco più di una formalità: i rossoneri si impongono per 5-1

Il Milan passeggia sull’Austria Vienna e porta a casa la prima storica vittoria in Europa League, all’Ernst Happel Stadion termina 5-1 per i rossoneri

Tutto facile per il Milan, che nella prima storica partita di Europa League della sua storia porta a casa i tre punti. Poco più di una formalità la gara contro gli austriaci dell’Austria Vienna. I ragazzi di Montella si impongono per cinque reti a una grazie ai gol di Calhanoglu, Suso e alla tripletta di André Silva; per gli austriaci gol della bandiera segnato da Borkovic.

Montella sceglie il 3-5-2, lanciando la coppia d’attacco Kalinic-Silva; per Fink invece un classico 4-3-3 con Monschein a guidare il tridente. Partono subito forte i rossoneri, che dopo appena 7′ si portano in vantaggio; Kalinic serve Calhanoglu, che lascia partire un gran tiro che si insacca alle spalle di Hadzikic. Nemmeno il tempo di esultare che 3′ dopo arriva anche il raddoppio, stavolta Calhanoglu si traveste da assist-man e lancia André Silva a tu per tu con il portiere, il portoghese resta freddo e firma il 2-0. Il Milan sembra non volersi più fermare e 10′ dopo trova anche il tris; altro lancio di Calhanoglu per André Silva, che batte ancora una volta il portiere avversario. Rossoneri che dopo il 3-0 rallentano un po’ i ritmi e chiudono la prima frazione in controllo.


NON VUOI PERDERE NEMMENO UNA NOTIZIA SUL MILAN? RIMANI AGGIORNATO SUL MONDO DEI ROSSONERI


Nella seconda frazione sono i padroni di casa a partire meglio, dopo 3′ Borkovic di testa beffa Donnarumma per il gol dell’1-3. Ma è solo un piccolo lampo quello degli austriaci, dopo appena 9′ il Milan rimette infatti le cose in chiaro; grande assist di Kessié per André Silva, che di sinistro firma la tripletta personale e il poker rossonero. Pochi minuti dopo i rossoneri la chiudono definitivamente, trovando il gol del pokerissimo; ci pensa il neo entrato Suso a chiudere la pratica Austria Vienna con un gran sinistro da fuori area. Termina dunque nel migliore dei modi la prima partita di Europa League dei rossoneri, che inaugurano al meglio il girone con una vittoria schiacciante.


💊 Pillola di Fanta

Oltre alla prima storica gara di Europa League, è arrivata anche la storica tripletta di André Silva. Il portoghese è il secondo calciatore nella storia del Milan a segnare una tripletta in una competizione europea, prima di lui ci era riuscito solo un certo Kakà nel 2006 contro l’Anderlecht. RINASCITA