Atalanta, Gomez: “Montella mi voleva, ma quest’anno rimango sicuro”

Atalanta, Gomez: “Montella mi voleva, ma quest’anno rimango sicuro”

L’attaccante dell’Atalanta, dopo aver vissuto una settimana da protagonista, parla di mercato e futuro

Settimana fantastica quella vissuta da Alejandro “El Papu” Gomez. Prima la rete decisiva per il pareggio a Lione per il secondo match di Europa League, poi la serata magica domenica contro la Juventus. Il tutto condito con un’altra convocazione in nazionale, a scapito di un certo Higuain. L’argentino si racconta in un’intervista a “Il Giorno”. “Di sicuro per quest’anno rimango qui fino alla fine della stagione, poi vedremo” – esordisce il classe 1988.

Il fantasista nerazzurro prosegue a parlare di quest’estate, in cui è stato al centro di calde trattative. “Potevo andare al Milan, perché Montella mi conosce bene e mi voleva davvero. Poi però non se ne è più fatto niente, come per la Roma” – confessa Gomez, che poi svela – “Sono stato vicinissimo alla Lazio, era tutto fatto e non ho mai nascosto il mio desiderio di provare nuove esperienze. Poi però ho deciso di rimanere all’Atalanta, con cui ho un contratto fino al 2022“. E la Dea ringrazia. Se la squadra di Gasperini ora vola, sia in campionato che in Europa, è soprattutto merito suo.


💊 Pillola di Fanta

Gomez è diventato un vero e proprio idolo per i tifosi bergamaschi. Capitano, numero 10 e leader, l’argentino sta portando l’Atalanta a livelli mai visti. Per fortuna della Dea, il ragazzo ha scelto di rimanere a Bergamo e di essere protagonista ancora una volta con i colori nerazzurri addosso. In tre stagioni, il classe 1988 ha totalizzato 102 presenze e 29 gol in campionato. Ma non è solo questo: Gomez è anche assist, dribbling, qualità, personalità, certezza. Ed ora, finalmente, lo conoscono tutti. Anche Fekir.

 

Fonte foto: twitter.com/Atalanta_BC/