Bayern, parla Ancelotti: “Ora meglio tacere. Adesso mi riposo”

Bayern, parla Ancelotti: “Ora meglio tacere. Adesso mi riposo”

Il tecnico ex-Bayern non vuole rilasciare dichiarazioni scomode riguardo il suo burrascoso esonero e informa riguardo il suo futuro

L’esonero di Carlo Ancelotti dal Bayern Monaco è certamente la notizia più importante della settimana calcistica. Un divorzio che sembra essere stato pilotato da alcuni membri chiave dello spogliatoio, scontenti per la scarsa conoscenza del tedesco.

A Gerusalemme, dove Ancelotti si trovava per un evento benefico, il mister ha risposto alle domande di alcuni giornalisti. Anzitutto una rivelazione sul suo futuro: “Non voglio altre squadre, i prossimi 10 mesi starò a riposo“. Finisce dunque il tormentone che voleva il tecnico di Reggiolo al Milan al posto del traballante Montella.

Sulle domande più spinose riguardo l’esonero, il tecnico se ne è uscito “in dribbling”: “Preferisco tacere, sono solo molto lieto di essere qui. Era un evento al quale tenevo particolarmente a partecipare“. A dimostrazione che spesso il silenzio è più eloquente di lunghe interviste.


💊 Pillola di Fanta

Stando a quanto ha detto Carletto, per ora il Milan non potrà contare su di lui. Ma se Montella dovesse rischiare seriamente di non centrare la Champions l’esonero sarebbe inevitabile. Possibile un ritorno di Clarence Seedorf? Attenzione però, Bonucci nella difesa a 4 fatica parecchio… INCROCI PERICOLOSI

fonte foto: twitter.com/FCBayern