Juventus, Balotelli svela: “Non li odio, potevo essere bianconero”

Juventus, Balotelli svela: “Non li odio, potevo essere bianconero”

Mario Balotelli ha svelato in un intervista che prima di vestire la maglia del Milan la sua squadra poteva essere la Juventus

“Odio la Juve? No anzi…”. Esordisce così Mario Balotelli nel corso di un intervista quando gli viene chiesto il suo parere sulla Juventus. “Prima di andare al Milan, il mio procuratore parlò con la Juve. Poi non se ne fece più nulla perché intervenne Galliani. Io sono un tifoso del Milan e lo adoro. Quindi decisi di andare al Milan”.

Scelta sua o scelta della Juventus? I dirigenti bianconeri hanno più volte dichiarato che un inserimento di Super Mario all’interno dello spogliatoio bianconero sarebbe risultato piuttosto complicato. Al di là del talento e delle qualità indiscutibili dell’ex attaccante del Manchester City infatti, il suo comportamento fuori dal campo non ha mai convinto Marotta e Paratici. Insomma più una proposta di Raiola che un interessamento della dirigenza bianconera.


Pillola di Fanta 💊

Dopo aver vinto il Triplete con l’Inter nel 2010, il suo ex allenatore Mancini lo volle portare al Manchester City pagandolo all’Inter una cifra di poco inferiore ai 30 milioni di euro. Dopo l’avventura inglese Balotelli non ha più trovato continuità di rendimento, perdendo così anche la maglia della nazionale. SPRECATO