Milan, Montella: “Il derby arriva nel momento giusto. Sono fiducioso”

Milan, Montella: “Il derby arriva nel momento giusto. Sono fiducioso”

Il tecnico rossonero ha parlato dell’importantissimo match contro l’Inter e ha rassicurato i tifosi: “Il derby arriva nel momento giusto”

Inter-Milan, il derby della Madonnina: domenica sera, alle 20.45, andrà in scena quella che forse è la stracittadina più affascinante d’Italia, Roma, Torino e Genova permettendo. L’incontro tra le due compagini milanesi arriva in un momento molto differente per i due club: i padroni di casa sono momentaneamente terzi ed imbattuti, con 19 punti in 7 gare. Il Milan invece sta incontrando qualche difficoltà e nello stesso numero di partite ha raccolto solamente 12 punti. Oggi il tecnico rossonero ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Sky Sport, parlando del derby e del suo Milan. Ecco le parole di Vincenzo Montella:

Sul derby ed i suoi possibili interpreti:Ci avviciniamo al derby e siamo pronti per questa partita che per un allenatore è molto stimolante. Sono contento della dimostrazione pubblica della società, ho delle responsabilità ma non mi tiro indietro. Il derby arriva nel momento giusto e sono molto fiducioso. Il cammino è quello giusto quindi bisogna avere convinzione e un pizzico di serenità in più. Domani arriveranno molti calciatori, il derby è particolare e ci vogliono cuore e testa oltre alla tecnica. Sarà il derby di Bonaventura e Suso? Ad oggi si perché siamo pochi, ma da loro mi aspetto moltissimo. Dobbiamo e possiamo fare di più, in un processo di cambiamento però è normale che ci siano alti e bassi. Mi aspetto che si porti avanti una prestazione convincente, sulla falsariga di quella con la Roma ma con un risultato diverso. Vorrei un pizzico di sana cattiveria negli ultimi 30 metri, cosa che è mancata nell’ultima partita“.

Sulla Champions League e Berlusconi:Credo che abbiamo le potenzialità per arrivare in Champions, dobbiamo avere quasi un’ossessione per questo obiettivo. C’è la squadra e ci sono i calciatori per centrare questi obiettivi. Berlusconi? E’ una persona che ha il diritto di dire le proprie idee, da parte mia c’è sempre il massimo ascolto. E’ ovvio che io debba avere l’autonomia delle mie scelte. Faccio questo mestiere perché mi diverto, ma lo faccio se ho autonomia. Ascolto tutti i consigli ma sono sempre io a decidere“.

Fonte foto: twitter.com/acmilan