Sampdoria-Crotone, Giampaolo predica umiltà: “Guai a essere presuntuosi”

Sampdoria-Crotone, Giampaolo predica umiltà: “Guai a essere presuntuosi”

Il tecnico blucerchiato frena i facili entusiasmi per l’ottimo avvio di stagione della sua squadra e traccia la rotta da seguire contro la compagine calabrese. Ecco le sue dichiarazioni

Marco Giampaolo guarda al prossimo futuro, il Crotone, con un occhio proteso verso un altro impegno (a Milano contro l’Inter). Ma la sua Sampdoria deve ragionare partita dopo partita e vuole che i suoi ragazzi restino concentrati sul match contro una compagine, come quella pitagorica, assetato di punti salvezza. Ecco le sue dichiarazioni, in conferenza stampa.

Sulla situazione della squadra: “La gara contro l’Atalanta non deve darci presunzione, ma entusiasmo, che non fa mai male. Le energie fisiche e mentali le spendi in partite come quella di domenica. Ma ogni volta è necessario cancellare tutto e ricominciare a scrivere nel quaderno sempre cose nuove”.

Sul Crotone: “So come gioca il nostro avversario, quali sono le sue caratteristiche: la partita e come se l’avessi già vissuta nella mia mente. Ai miei giocatori chiederò di essere bravi e veloci nel capire cosa abbiamo visto e che tipo di partita impostare. Sarà fondamentale pareggiare almeno il loro stesso livello di rabbia. Loro fanno le cose per bene e hanno le idee chiare, hanno tenuto testa a molti puntando al meglio sulle caratteristiche dei propri giocatori. I 3 punti in palio col Crotone hanno lo stesso valore di quelli nelle altre partite. Dobbiamo creare le condizioni per far bene”.

Sulle tre partite in una settimana: “Porteranno via tante energie ma mi concentrerò un match alla volta. Non posso sapere già adesso quello che farò martedì e settimana prossima. Le mie scelte odierne sono orientate al Crotone, con uno spiraglio alla partita di Milano“. 


RESTA AGGIORNATO SULLE LISTE DEI CONVOCATI DELLE 20 SQUADRE DI SERIE A


RESTA AGGIORNATO SULLE FORMAZIONI UFFICIALI DELLE 20 SQUADRE DI SERIE A