Serie A le partite delle 15: Samp formato Europa, risorge il Genoa

Serie A le partite delle 15: Samp formato Europa, risorge il Genoa

Il Bologna si aggiudica il Derby emiliano, pari in extremis per il Torino. Pavoletti torna al gol dopo un anno

Risultati a sorpresa e partite ricche di gol (Sassuolo-Chievo permettendo) nel turno delle 15 per l’ottava giornata di serie A. Ride la Liguria con le vittorie di Sampdoria e Genoa, mentre De Silvestri salva Mihajlovic in extremis.

Bologna-Spal 2-1

I rossoblu si aggiudicano il derby emiliano grazie alla rete di Poli e all’autogol di Salamon. Antenucci prova a ridare la speranza ai suoi accorciando le distanze a 2’ dalla fine ma non basta. La squadra di Donadoni continua a far bene mentre i ragazzi di Semplici non riescono a ottenere punti importanti in chiave salvezza.

Sampdoria-Atalanta 3-1

Il risultato forse più sorprendente del pomeriggio è la netta vittoria dei blucerchiati sulla Cenerentola italiana guidata da Gasperini. Col Papu in panchina in vista dell’Europa League, i bergamaschi si presentano in campo senza la fantasia e la qualità dell’argentino. Il risultato? Dopo il vantaggio di Cristante i nerazzurri si fanno rimontare in tre minuti da Zapata prima e Caprari poi. Il colpo del definitivo KO porta invece la firma di Linetty.

Crotone-Torino 2-2

Il Toro sorride a metà: il gol di De Silvestri salva Miha e i suoi, ma un punto a Crotone non è sicuramente un buon bottino per i granata, soprattutto dopo il pareggio subito nei minuti finali nella scorsa giornata. A Rohden risponde Iago Falque, mentre è Martella a portare in vantaggio i calabresi che sperano nei tre punti fino all’ultimo. Al 92’ ci pensa appunto De Silvestri a frantumare questa speranza.

Cagliari-Genoa 2-3

Partita ricca di gol quella alla Sardegna Arena, in cui gli ospiti si impongono e ottengono punti importantissimi per la lotta salvezza. C’è il gol dell’ex per l’attesissimo Pavoletti (che torna nel tabellino di marcatori dopo un anno), ma Galabinov, Taraabt e Rigoni lo rendono indolore. Il gol su rigore di Joao Pedro serve solo a dare un po’ di brivido al finale, ma sono i ragazzi di Juric a portare a casa la partita.

Sassuolo-Chievo 0-0

Come spesso accade per le partite che si concludono con questo risultato, è la noia a farla da padrona in quel del Mapei Stadium. Partita scialba di emozioni e sbadigli pomeridiani degni della più classica delle sieste pomeridiane. “Non facciamoci male” probabilmente è stato il motto di questo ‘emozionante’ match.

Fonte foto: twitter.com/CagliariCalcio