Verso Chelsea-Roma, De Rossi: “Conte è un animale da campo, mi ha folgorato”

Verso Chelsea-Roma, De Rossi: “Conte è un animale da campo, mi ha folgorato”

La sfida contro i blues si avvicina e il capitano giallorosso torna ad elogiare il suo ex ct azzurro

Chelsea-Roma è una sfida che può diventare decisiva per il passaggio del turno di Champions League da parte dei giallorossi. Uscire dallo Stamford Bridge imbattuti sarebbe una grande prova di forza per la squadra di Di Francesco. Ma Daniele De Rossi sa che non sarà facile, dato che di fronte si ritroverà Antonio Conte:Lui è un mostro, un animale da campo – spiega alla Gazzetta dello Sport – Essere un suo giocatore non è per niente semplice, però è una bella esperienza. Prima dell’Europeo Conte mi chiamò e mi disse: ‘Se sei al cento per cento punto tutto su di te, altrimenti non ti convoco nemmeno’. Amo chi ti dice le cose in faccia con schiettezza, lui è uno molto sincero e onesto”.

Se dovessi diventare allenatore, prenderei qualcosa da lui, Spalletti e Luis Enrique. L’incontro con Conte mi ha proprio folgorato e l’esperienza all’Europeo mi ha segnato, è stata forte. Il mister mi ha fatto credere di poter essere il calciatore di un tempo, nonostante l’età. La capacità di potermi allenare a ritmi bestiali a 34 anni. Oltre all’affetto mi è rimasta questo suo segno. Anche perché con lui o ti ammazzi di lavoro e tieni i suoi ritmi forsennati, oppure non vai da nessuna parte”.


💊Pillola di Fanta

Daniele De Rossi, il capitan futuro diventato ufficialmente presente. Ma le sue presenze con la fascia di capitano al braccio sono già più di 150. Con la maglia della Roma ha collezionato 568 presenze realizzando 59 gol. Ma la sua presenza è stata fondamentale anche con la Nazionale: 116 presenze, agganciato Andrea Pirlo al quarto posto della classifica all time. Con 21 gol è anche il giocatore più prolifico con la maglia azzurra tra quelli ancora in attività. BANDIERA