Champions League, i risultati del martedì: il Napoli soffre ma vince, il Real dilaga

Champions League, i risultati del martedì: il Napoli soffre ma vince, il Real dilaga

Il Napoli soffre ma riesce a portare a casa i tre punti. Il Real Madrid dilaga contro l’Apoel. Il Lipsia asfalta il Monaco. I risultati del martedì di Champions League

Tanti gol e tanto spettacolo in questo martedì di Champions League. Il Real Madrid dilaga in casa dell’Apoel. Il Lipsia asfalta il Monaco. Il Napoli soffre ma vince grazie ad una magia di Insigne. I risultati delle partite giocate, in attesa dei match di Roma e Juventus di domani.

GIRONE E

SIVIGLIA-LIVERPOOL 3-3: Il Liverpool conduce per tutta la gara e viene beffato all’ultimo da Pizarro. Gli ospiti aprono subito le danze e si portano in vantaggio con Roberto Firmino. Al 22′ arriva anche il raddoppio, ancora da calcio d’angolo; questa volta ci pensa Mané di testa a mettere dentro. Alla mezz’ora arriva anche il tris degli ospiti; tiro di Mané e tap-in vincente di Firmino. Al 52′ del secondo tempo il Siviglia accorcia le distanze; calcio di punizione e incornata vincente di Ben Yedder. Al 60′ è ancora Ben Yedder ad accorciare le distanze, questa volta su calcio di rigore. Quando sembrava tutto concluso, ci pensa Pizarro a segnare il gol del definitivo 3-3.

SPARTAK MOSCA-MARIBOR 1-1: Nel match delle 18, i russi di Massimo Carrera non vanno oltre l’1-1 in casa contro il Maribor. Resta ancora aperto il discorso qualificazione. Succede tutto nel finale di partita. All’82’ Ze Luis porta in vantaggio lo Spartak. Al 92′, quando ormai sembrava conclusa, Mesanevic fa 1-1.

Classifica: Liverpool 9, Siviglia 8, Spartak Mosca 6, Maribor 2.

GIRONE F

NAPOLI-SHAKTHAR DONETSK 3-0: Dopo un primo tempo di sofferenza, il Napoli si sveglia nel secondo tempo e riesce a portare a casa tre punti preziosissimi in chiave qualificazione. Ad aprire le danze ci pensa Lorenzo Insigne al 56′ con un gol da cineteca. Nel finale i partenopei chiudono i conti. All’81’ Zielinski la butta dentro da due passi. All’83’ è Mertens a siglare il 3-0 finale con un tocco di testa a porta vuota. Discorso qualificazione rinviato all’ultima giornata. IL REPORT COMPLETO DEL MATCH QUI

MANCHESTER CITY-FEYENOORD 1-0: Il City già qualificato porta a casa la quinta vittoria in cinque partite di Champions. Ci pensa Sterling su invito di Gundogan a risolvere un match tutto sommato equilibrato, con i padroni di casa in controllo totale.

Classifica: Manchester City 15; Shakhtar Donetsk 9, Napoli 6, Feyenoord 0.

GIRONE G

BESIKSTAS-PORTO 1-1: Il Besikstas pareggia in casa e stacca un pass per gli ottavi di finale. Nel secondo match giocato alle 18, i turchi strappano un 1-1 ai portoghesi del Porto. Al vantaggio iniziale firmato Felipe, risponde sul finire della prima frazione Talisca. Per il Porto adesso si decide tutto nell’ultimo match del girone.

MONACO-LIPSIA 1-4: Il Lipsia passeggia in casa del Monaco e porta a casa tre punti importantissimi in chiave qualificazione. Pronti via e dopo 10′ minuti i tedesci sono già avanti di due gol; al 6′ ci pensa un autorete di Jemerson a sbloccare il match, al 9′ è invece Werner a trafiggere il portiere avversario. Alla mezz’ora ancora Werner firma il tris da calcio di rigore. Al 43′ il Monaco segna il gol della bandiera, punizione e tocco vincente del solito Falcao. Ma, prima della chiusura della prima frazione, c’è tempo anche per il definitivo 1-4; siluro dal limite di Keita che si insacca sotto la traversa. Adesso i tedeschi si giocheranno il passaggio del turno all’ultima giornata.

Classifica: Besikstas 11; Porto 7, Lipsia 7, Monaco 2;

GIRONE H

APOEL-REAL MADRID 0-6: I campioni in carica del Real Madrid passeggiano sull’Apoel e staccano un pass per gli ottavi di finale. Al 23′ ci pensa Modric ad aprire le danze. Al 39′ Benzema fa 0-2 con un ottimo inserimento. Passano appena 2′ e arriva anche il tris firmato Nacho. Nel finale di primo tempo ci pensa ancora Benzema a calare il poker. Nel secondo tempo le merengues chiudono i conti con una doppietta del solito bomber europeo Cristiano Ronaldo. Apoel ancora in lotta per un posto in Europa League.

BORUSSIA DORTMUND-TOTTENHAM 1-2: Il Borussia cade in casa e dice addio alla Champions, il Tottenham vince e mantiene la vetta del girone. Al vantaggio dei tedeschi nel primo tempo firmato Aubameyang, rispondono Kane e Son nella seconda frazione, per il definitivo 1-2.

Classifica:Tottenham 13, Real Madrid 10, Borussia Dortmund 2, Apoel 2.