Genoa-Sampdoria, Giampaolo: “Vincere il derby per regalare una gioia ai nostri tifosi”

Genoa-Sampdoria, Giampaolo: “Vincere il derby per regalare una gioia ai nostri tifosi”

Il tecnico dei blucerchiati ha presentato il derby della Lanterna col suo solito aplomb, in conferenza stampa

L’attesa sta per finire. L’ansia sale lentamente e paralizza i nervi. Banalizzando un po’, “il derby non è mai una partita come le altre”. Mai luogo comune fu considerato più veritiero. Storia, tradizione e attaccamento alla maglia sovrastano favoritismi e classifiche. Giampaolo si accoda a chi crede che le stracittadine siano partite a sé, dove le due squadre escono per novanta minuti dal campionato in corso: “Come si è visto anche lo scorso anno, la classifica non scende in campo e non determina nulla. La differenza la fanno sempre e comunque i principi di gioco, che non devono essere traditi ma difesi a spada tratta. Solo così abbiamo speranza di portare a casa un risultato positivo. Attenzione però, perché stile e principi vanno anche fuori dal semplice rettangolo verde”.

Carico e preparato il tecnico dei blucerchiati, nonostante qualche piccolo problema fisico che lo ha tenuto lontano dai campi durante la settimana: “I miei collaboratori sono stati fondamentali in questi giorni di difficoltà. Ora sto meglio ma ci riserviamo di decidere la formazione soltanto nella giornata di domani – qui le probabili scelte del tecnico per la stracittadina -. I ragazzi non hanno tradito la mia fiducia e si sono allenati al meglio, sapevo di poter contare su un gruppo di professionisti”.

Il Genoa vive un momento altalenante della propria storia recente ma Giampaolo non si fida e rispetta un avversario dal valore “sopito”: “La posizione di classifica non rispecchia la qualità di una squadra che ha molto da esprimere. Mi aspetto una partita dal ritmo alto e infernale. E’ un match fondamentale a 360° e dovremo affrontarla al meglio. Credo che l’approccio sarà fondamentale, per questo i miei ragazzi dovranno guardare la Sud all’ingresso in campo. Dopodiché ci immergeremo in un match ad alto contenuto emotivo”.

Lo scorso anno la situazione era praticamente opposta, con Giampaolo quasi sulla graticola e il Genoa in rampa di lancio. Ma il tecnico dei blucerchiati sa quanto un derby possa influire sull’emotività dei calciatori: “Non esistono favoriti in questo momento, anche se siamo noi, stavolta, a trovarci in un momento di forma leggermente migliore. Ripeto, dovremo affrontare questo impegno delicatissimo col nostro stile e con quello, unico e inimitabile, della nostra tifoseria”. 


💊 Pillola di Fanta

Quello di domani sera sarà un derby cruciale per il prosieguo di stagione delle compagini genovesi. La Samp per coltivare ambizioni europee, i rossoblu per staccarsi definitivamente dalla zona rossa della classifica. Partite simili possono essere risolte soltanto dalle giocate dei campioni e spesso i pronostici vengono ribaltati. Zapata e Quagliarella da un lato, Lapadula e Taarabt dall’altro. Per una sfida dal retrogusto di crocevia. ‘MATAR O MORIR’ 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte foto: facebook.com/quagliarella27.it