Italia-Svezia, De Laurentiis: “Mi auguro ci sia un cambiamento netto”

Italia-Svezia, De Laurentiis: “Mi auguro ci sia un cambiamento netto”

Il presidente del Napoli ha ampiamente criticato l’operato di Gian Piero Ventura e della sua nazionale: “Io lo cambiai subito”

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha commentato a modo suo la bruciante eliminazione subita dalla nazionale italiana nell’ultimo turno di qualificazione ai prossimi Mondiali: l’Italia, per la prima volta dopo 60 anni, è fuori dalla competizione più prestigiosa del pianeta. Il numero uno partenopeo ha ampiamente criticato l’operato del CT azzurro, Gian Piero Ventura, ed in particolare la scelta di non far giocare nemmeno un minuto il fiore all’occhiello del suo Napoli: Lorenzo Insigne. Ecco le parole di De Laurentiis ai microfoni di Sky Sport:

È inutile convocare Insigne per poi farlo giocare fuori ruolo o non farlo giocare. In questo modo si crea anche un danno economico alla società. Mi auguro ci sia un cambio netto nel mondo del calcio. Ventura? Un bravo allenatore, ma anche io a Napoli lo cambiai dopo poche settimane“.


💊Pillola di Fanta

Il Pescara di Verratti, Insigne e Immobile vantava una capacità offensiva pari a pochi altri precedenti in Serie B: oggi il primo gioca nel Psg, il terzo nella Lazio mentre Lollo Insigne si è accasato a Napoli. Le sue prestazioni sono sempre degne di un grande giocatore e le giocate che estrae dal cilindro sono spettacolari: è un giocatore fondamentale per l’undici di Sarri. ‘O CORE AZZURRO

Fonte foto: sscnapoli.it