Juventus-Barcellona, Rakitic: “Buffon? Lo manderei in Russia al mio posto”

Juventus-Barcellona, Rakitic: “Buffon? Lo manderei in Russia al mio posto”

Il centrocampista blaugrana non ha dubbi sulle qualità di Gigi Buffon: “È una leggenda, lo manderei al Mondiale al mio posto”

Uno degli elementi più insidiosi del centrocampo del Barcellona di Ernesto Valverde è il croato Ivan Rakitic: l’ex Siviglia è dotato di una grandissima tecnica individuale e di una visione di gioco fuori dal normale, doti con le quali può mettere in grande difficoltà la difesa bianconera. Oggi il centrocampista è comparso in conferenza stampa insieme al tecnico del club catalano e ha avuto parole più che lusinghiere per la Juventus e per Gigi Buffon in particolare. Ecco le parole di Ivan Rakitic:

Su Gianluigi Buffon:Non ho sicuramente niente da spiegare ad una leggenda del calcio come Gigi Buffon, quasi quasi mi verrebbe voglia di farlo andare al Mondiale al mio posto, mi dispiace molto che non possa avere questa ultima opportunità“.

Sulla Juventus e la gara di domani:Il fatto che la Juventus non abbia vinto qualche partita in Serie A non vuol dire niente, parliamo di una squadra che l’anno scorso è andata vicina a vincere questa competizione. Sono forti, soprattutto in casa. Per questo motivo a noi servirà una grande prestazione per conquistare i tre punti. Ci vorrà pazienza, ma il nostro è un gruppo importante che ha intenzione di arrivare fino in fondo”.

Su Leo Messi e l’ex Neymar:Messi? Non è solo un giocatore importante, ma un vero e proprio simbolo. Speriamo possa restare a lungo perchè c’è ancora tanta strada da percorrere insieme a lui. Se non ha ancora firmato il rinnovo avrà i suoi motivi. Neymar? Da quando è andato via abbiamo cambiato modo di giocare”.

Sull’importanza della Champions League:Anche se la Liga è la nostra competizione più importante, la Champions è così emozionante che dopo averla sollevata una volta ti viene voglia di poterlo fare sempre”.