Juventus, Del Sole elogia Dybala: “Che bravo. Però mi ispiro a Robben”

Juventus, Del Sole elogia Dybala: “Che bravo. Però mi ispiro a Robben”

Per il classe 1998 poter giocare nella Juventus è un sogno, ma il presente si chiama Pescara e Zdenek Zeman

Ferdinando Del Sole, giovane attaccante classe 1998 in prestito al Pescara dalla Juventus, intervistato da Tuttosport ha parlato della sua esperienza in Abruzzo e dei suoi idoli: “Sono cresciuto sulla trequarti, ma ora gioco largo a destra per rientrare sul mancino, il mio piede preferito. Un pò come Robben, il mio preferito. Prima di entrare in campo, guardo i suoi video. Incredibile come sia rapido e con che naturalezza salti l’uomo”.

Il 19enne però ha come idolo anche Dybala, con cui spera di giocare presto insieme indossando la maglia bianconera: “Che bravo. Mi piace tutto di lui, dai movimenti che fa alla personalità che dimostra. Spero, un giorno, di arrivare a quei livelli”. Ma prima di pensare al futuro bianconero c’è il presente al Pescara, sotto la guida attenta del condottiero Zdenek Zeman: “Gli devo tanto, credo che tutti sognino di essere allenati da lui. È un maestro, se la mia carriera dovesse svoltare sarà grazie a lui. È un allenatore che sa come prenderti, cosa dirti, quando rimproverarti e quando stimolarti”.

Il tecnico boemo predilige un gioco che fa dell’attacco la sua arma migliore anche se Del Sole per il momento ha segnato solo 3 gol in Coppa Italia e non ha ancora nessun rete all’attivo in campionato. Sul sogno di giocare con la maglia juventina: “Giocare nella Juve, un top club in Italia e in Europa, è il desiderio di ogni bambino. Ero in ritiro con l’Under 20 a Roma, quando il mio agente mi raggiunse per dirmi che aveva chiuso la trattativa con Marotta e Paratici”.

💊 Pillola di Fanta

Per il talentino del Pescara 3 gol e 2 assist in 12 presenze tra Serie B e Coppa Italia. Ancora nessun gol in campionato ma tante giocate per mandare in porta i compagni di squadra. PREDESTINATO