Juventus, Sturaro: “Dybala? Un predestinato. Vincere è come una droga”

Juventus, Sturaro: “Dybala? Un predestinato. Vincere è come una droga”

Stefano Sturaro pensa solo alla Juve e l’ambiente vincente fa per lui: “Vincere è come una droga: non ti basta mai”

Non è l’uomo che risolve le partite e non è l’uomo che si inventa giocate da capogiro ma è di certo uno dei giocatori più apprezzati dai tifosi bianconeri. Stefano Sturaro getta sempre il cuore oltre l’ostacolo e l’impegno profuso in ogni partita è il principale motivo per cui Allegri e tutta la tifoseria lo supportano come se fosse un top player. Oggi il calciatore ha parlato ai microfoni di Tuttosport, ecco le sue parole:

Sulle svariate posizioni assunte in campo:Decide il mister, mi adatto e cerco di imparare. Ma è complicato perché non tutto viene naturale come chi fa il terzino da sempre, basta perdere un attimo la concentrazione e rischi l’errore“.

Su Dybala e l’ambiente vincente: “Quando inizi a vincere non ne puoi più fare a meno, è come una droga. Dybala? Un trascinatore, un fenomeno, un predestinato e ha un carattere forte. Spero di giocare con lui per molti altri anni“.

Sull’eliminazione dell’Italia: “L’ho patita personalmente ma il calcio ti dà sempre la possibilità di rialzarti. I nostri compagni sono campioni che sanno dividersi tra Nazionale e club, la delusione a Vinovo non è entrata“.


💊Pillola di Fanta

Forse non è l’uomo perfetto per vincere il fantacalcio ma per la Juventus si tratta di un giocatore preziosissimo. Stefano Sturaro, ostico e duttile, è tanto una spina nel fianco degli avversari quanto un valore aggiunto per Max Allegri: ovunque il mister voglia, Sturaro gioca, e lo fa bene. ROCCIA