Lazio, arriva il deferimento per i volantini contro Anna Frank. Chiesta l’archiviazione per Lotito

Lazio, arriva il deferimento per i volantini contro Anna Frank. Chiesta l’archiviazione per Lotito

La curva laziale si era resa protagonista del triste episodio circa tre settimane fa. Escluso dalla responsabilità il presidente Lotito, da subito schieratosi contro i facinorosi

Dopo il triste episodio di razzismo nella gara contro il Cagliari, la Lazio è stata deferita dal procuratore federale della FIGC, Giuseppe Pecoraro. Lo stesso Pecoraro ha, invece, proposto per il presidente Claudio Lotito l’archiviazione del caso.

Inizialmente, a Lotito, era stata contestata la violazione dell’articolo 1 bis del codice di giustizia sportiva che prevede l’obbligo di lealtà sportiva. Nel caso specifico, il presidente era accusato di aver dato la possibilità ai tifosi di accedere comunque allo stadio nonostante la squalifica della curva Nord per precedenti episodi di razzismo. Successivamente è stata la stessa società a mobilitarsi, portando una corona di fiori alla Sinagoga di Roma e proponendo una visita della squadra, periodicamente, ad Auschwitz.

Consulta anche:

LA POSIZIONE DEGLI ULTRAS BIANCOCELESTI SUL CASO VOLANTINI

TUTTE LE PRINCIPALI NEWS SULLE 20 SQUADRE DI SERIE A