Napoli-Manchester City, parla Hamsik: “Primi 30 minuti straordinari, ma non dobbiamo calare con l’intensità”

Napoli-Manchester City, parla Hamsik: “Primi 30 minuti straordinari, ma non dobbiamo calare con l’intensità”

Il capitano del Napoli, Marek Hamsik, esce amareggiato dal San Paolo, ammettendo che i primi 30 minuti sono stati i migliori mai disputati da quando gioca in azzurro

Il Napoli esce sconfitto dal San Paolo contro un travolgente Manchester City, che negli ultimi minuti ha dilagato, vincendo per 4-2. Il capitano dei partenopei, Marek Hamsik, ha parlato ai microfoni di Premium Sport.

Sulla prestazione: “Abbiamo fatto una prima mezz’ora straordinaria, forse i più bei 30 minuti mai disputati da quando gioco con questa maglia. Potevamo fare anche altri gol, ma appena cali con l’intensità questo tipo di squadre escono fuori: hanno giocatori di grande tecnica e qualità appena che appena molli un po’ ti puniscono“.

Sul rammarico per come sono arrivati i gol del City: “Sono episodi che possono capitare, come i calci d’angolo e i calci di punizione. Sicuramente non siamo stati attenti, ma dobbiamo essere più attenti e più furbi a non prendere questo tipo di gol“.

Sul modo di difendere su corner avversario: “Abbiamo sempre difeso a zona, lo facciamo da tre anni. Il fatto è che se non attacchiamo la palla poi diventa dura. Su queste situazioni dobbiamo essere più forti“.

 


💊 Pillola di Fanta

Dovrà ancora aspettare Marekiaro per superare Maradona nella classifica dei goleador partenopei di tutti i tempi. Lo slovacco resta a 114, uno in meno del Pibe de Oro che è a 115. C’E’ TEMPO

Fonte foto: twitter.com/sscnapoli