Napoli-Shakhtar Donetsk 3-0, partenopei scatenati: c’è ancora speranza

Napoli-Shakhtar Donetsk 3-0, partenopei scatenati: c’è ancora speranza

Grande vittoria dei padroni di casa firmata Insigne, Zielinski e Mertens: partenopei ancora in corsa per la qualificazione

Napoli che sa di esser obbligato a vincere, possibilmente con due gol di scarto. Ecco quindi che i partenopei partono subito forte con un taglio di Callejon che, ben servito da Insigne, non riesce però a capitalizzare davanti a Pyatov. Al 10′ minuto si fa vedere anche lo Shakthar, che riparte bene in contropiede dopo un brutta palla persa da Diawara a metà campo: Taison non è però lucido di fronte a Reina, e con la punta destra batte a lato. I padroni di casa provano di gestire il pallone aspettando l’occasione giusta per l’imbucata, ma gli ospiti sono ben messi in campo tatticamente. Al 27′ si accende però il 24 azzurro: meravigliosamente trovato in area da Hamsik con una palla in verticale, l’ex Pescara impegna l’estremo difensore avversario con un bel tiro a giro sul secondo palo. Gli ucraini comunque non sono venuti a guardare: ancora Taison si rende pericoloso dopo un pregevole dribbling in area ai danni di Hysaj, ma il portiere spagnolo è attento e respinge in angolo. Primo tempo che, tutto sommato piuttosto equilibrato, termina con un pareggio senza reti.

Seconda frazione che inizia in maniera decisamente più vibrante. Il Napoli ha bisogno di segnare e si spinge in avanti, lasciando però così grossi spazi alle ripartenze ucraine. I partenopei vanno a fiammate, e fin da subito spingono forte. Ad un tratto, infatti, il risultato finalmente si sblocca (55′): dopo l’ottima imbucata sulla sinistra del solito Hamsik, Insigne si accentra smarcando due avversari e lascia andare uno spettacolare destro a giro sul palo lontano. Pyatov incolpevole, Lorenzo “Il Magnifico” è tornato. Gli ospiti provano dunque di rispondere con Marlos, il quale dal limite dell’area non riesce però a sorprendere Reina. Il Napoli sa che deve chiuderla: al 69′, dopo un pessimo retropassaggio di Butko, Mertens anticipa Pyatov e serve Zielinski, che però fallisce malamente il tap-in vincente a porta vuota calciando alto sopra la traversa. Partenopei che cercano costantemente il raddoppio e, meritatamente, a 10 minuti dal termine lo trovano: grandissimo scambio al limite dell’area tra Zielinski e Mertens, con il polacco che questa volta davanti a Pyatov non spreca il pregevole assist del compagno. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ci pensa proprio il belga a chiudere i giochi di testa. 3-0 Napoli che ha così legittimato la vittoria, e che adesso tifa Manchester City.


💊 Pillola di Fanta

Napoli che riesce a battere lo Shakhtar Donetsk mantenendo così vivo il sogno qualificazione. Con la vittoria di questa sera gli azzurri vanno a 6 punti in classifica, a -3 proprio dagli ucraini. Il loro destino è ancora in mano agli altri, ma i partenopei hanno il dovere di provarci. L’ultima giornata metterà infatti di fronte lo Shakhtar al Manchester City già qualificato. Con almeno un pareggio i nero-arancio andrebbero agli ottavi, ma qualora dovessero perdere – con la contemporanea vittoria del Napoli contro il Feyenoord – sarebbe il club campano a qualificarsi, visto il vantaggio nello scontro diretto grazie alla vittoria di stasera. SPERANZA