Nazionale, Carraro catastrofico: “L’eliminazione, economicamente parlando, ci costerà cara”

Nazionale, Carraro catastrofico: “L’eliminazione, economicamente parlando, ci costerà cara”

L’ex presidente di CONI e FIGC non le manda tanto a dire, e fa il punto sul futuro del commissario tecnico e dei vertici dirigenziali della Federcalcio. Ecco le sue dichiarazioni

Franco Carraro parla di grande danno economico e di immagine. Secondo l’ex presidente di CONI e FIGC l’eliminazione dal Mondiale subita dalla Nazionale contro la Svezia farà venir meno grandi introiti per tutti i soggetti coinvolti. Un fallimento non giustificabile, che per Carraro ha una sola soluzione, come si evince dalle sue dichiarazioni a Radio 24.

Sule conseguenze econimiche“Grossomodo, senza il Mondiale, ci saranno 500-600 milioni in meno. Bisogna vedere se parliamo di diretto o di indiretto. Se si mette l’indiretto probabilmente invece supera il miliardo, anzi sicuramente supera il miliardo”.

Su Tavecchio: “Ha detto che si è preso 48 ore di tempo. Deve guardarsi allo specchio, deve valutare la situazione. Se lui pensa che ci siano le condizioni psicologiche e ambientali per farlo lui, deve rimanere. Si è preso la palla per 48 ore, lasciamogliela. Se ipotizzi di rimanere devi dirci esattamente quello che pensi di fare“.

Sul futuro di Ventura: “Ha quella che si chiama la responsabilità oggettiva della politica sportiva: quando ti aspetti un risultato e fai il 10% meno va bene, quando fai l’80% meno mi sembra oggettivamente difficile“.

Un Ventura che, stando a quanto detto in conferenza stampa, almeno per ora non sembra intenzionato a dimettersi.

💊 Pillola di Fanta 

Pur facendo le debite proporzioni, vista l’impossibilità di paragonare due organici totalmente diversi tra un periodo e l’altro, neanche l’era Carraro in FIGC è stata particolarmente vincente per la Nazionale italiana. L’ironia volle che, con lo scoppio del caso Calciopoli, l’allora presidente della Federazione rassegnasse le sue dimissioni l’8 maggio. Due mesi e un giorno dopo l’Italia si sarebbe laureata campione del mondo per la quarta volta nella sua storia. Segno che in fondo, i vertici del nostro calcio, sono in crisi ormai da tempo immemore. CONFUSIONE

Consulta anche:

TUTTE LE PRINCIPALI NOTIZIE DAL MONDO DEL CALCIO