Spareggi Mondiali, vincono Svizzera e Croazia: ma che errore a Belfast

Spareggi Mondiali, vincono Svizzera e Croazia: ma che errore a Belfast

Croazia e Svizzera si impongono rispettivamente su Grecia e Irlanda del Nord. Sugli scudi Kalinic, Perisic e Ricardo Rodriguez

Come da pronostico, Croazia e Svizzera vincono il primo match degli spareggi Mondiali in programma ieri sera. A Zagabria non c’è partita e i padroni di casa travolgono gli ellenici 4-1. Decisamente più equilibrata la gara di Belfast, decisa da un errore colossale dell’arbitro Hategan. Ma andiamo con ordine.

La Croazia chiude la pratica Grecia già nel primo tempo, grazie alle reti di Modric su rigore, sciagurato l’intervento dell’ex Udinese Karnezis, e dei milanesi Kalinic e Perisic. Sokratis, centrale del Borussia Dortmund accorcia le distanze, ma nella ripresa Kramaric, sfrutta l’ennesimo errore della difesa greca e sentenzia il risultato finale sul 4-1. Domenica il ritorno ad Atene.

In Irlanda del Nord, invece, il match sembra avviato al più classico degli 0-0 con la Svizzera che crea le più nitide occasioni da gol, ma non riesce a sbloccare il risultato. Poi, al 58′ ci pensa l’arbitro Hategan a regalare un rigore agli elvetici; il fallo di mano di Evans proprio non c’è, ma in assenza del VAR il direttore di gara si fida del suo istinto. Il milanista Ricardo Rodríguez realizza senza pietà. Sempre domenica è in programma il ritorno a Basilea.