Torino, Cairo: “Belotti al Milan? Vuole far bene qui. Il nostro obiettivo? Tornare in Europa”

Torino, Cairo: “Belotti al Milan? Vuole far bene qui. Il nostro obiettivo? Tornare in Europa”

Urbano Cairo, patron del Torino, ha parlato delle ultime prestazioni dei granata e si dice contento della grinta ritrovata. Un pensiero anche su Belotti e sulla Nazionale

Dopo la vittoria sul Cagliari e soprattutto il preziosissimo pareggio ottenuto nella bolgia dei 72.000 di San Siro contro l’Inter, Urbano Cairo ritrova la serenità. Le parole rilasciate ieri sera alla trasmissione televisiva Tiki Taka, mandano segnali positivi per il Torino.

Sulla partita: “Il Toro era in palla e ha giocato benissimo davanti a uno stadio da tutto esaurito; ma già contro il Cagliari si era visto un miglioramento. Contro i nerazzurri non abbiamo mollato e c’è stata anche l’occasione per andare sul doppio vantaggio: i tre punti sarebbero stati meglio, ma credo che alla fine il pareggio sia giusto. Rimpianti sulla gara? No, non ne ho di particolari“.

Sull’obiettivo del Toro: “L’obiettivo è stato fissato fin dall’anno scorso: vogliamo tornare in Europa. Abbiamo fatto un calciomercato importante, dando a Mihajlovic ciò che voleva e lui l’ha sempre riconosciuto. Ha avuto un momento di difficoltà, ma è sempre stato appoggiato. Non è stato in bilico, nemmeno dopo il 4-0 nel derby contro la Juventus, che abbiamo giocato in 10 per praticamente tutta la gara. È un match che non fa testo: il progetto è almeno biennale. Per questo dico che non abbiamo mai pensato di esonerare Mihajlovic“.

Infine, su Belotti, obiettivo del Milan: “Da quando è iniziata la stagione non abbiamo parlato con nessuno. Lui vuole fare bene qui e con tutto il rispetto per il Milan, Andrea sta bene qui con noi“.

Belotti, che sarà impegnato in Nazionale per conquistare la qualificazione ai Mondiali. Il pensiero di Cairo: “Ho sentito Ventura e ho delle buone sensazioni. La Svezia? Ha ottimi giocatori, ma dobbiamo restare concentrati, per ottenere il nostro obiettivo“.

Ecco quando e come vedere Svezia-Italia


💊 Pillola di Fanta

Andrea Belotti, complice anche l’infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi da gioco per quasi un mese, non sta segnando come ci si immaginava. 3 gol in 9 presenze, di cui l’ultimo risalente al 20 settembre, non sono tantissimi per uno che l’anno scorso è andato vicinissimo a vincere la classifica cannonieri con 26 gol. La sensazione è che tornerà a farli e appena ne segnerà uno, non si fermerà più. BOMBER

Fonte foto: www.imagephotoagency.it