Caos Foggia, sospetta frode fiscale: indagati anche De Zerbi e Iemmello

Caos Foggia, sospetta frode fiscale: indagati anche De Zerbi e Iemmello

L’allenatore e l’attaccante del Benevento sono sospettati di aver ricevuto i rispettivi stipendi in nero ai tempi del Foggia

Grande caos nelle ultime settimane in casa Foggia. Quasi un mese fa il Dda di Milano aveva aperto un’inchiesta sull’ex vicepresidente onorario del Foggia, Massimo Curci, accusato di aver riciclato in maniera autonoma 790mila euro destinati a pagare una parte degli stipendi (circa 233mila euro) di alcuni giocatori e componenti dello staff tecnico. Le brutte notizie per la società rossonera, però, non finiscono qui. Come quanto riportato da “Il Mattino di Foggia”, oggi è arrivata l’ordinanza del Gip di Milano.

Innanzitutto, è stata ordinata la carcerazione nei confronti dello stesso Curci, ritenuto quindi colpevole di frode fiscale. Inoltre, sono stati resi noti anche tutti i nomi dei dieci tesserati che avrebbero ricevuto dall’ex vicepresidente un pagamento illecito senza bonifico bancario. Ad aver percepito lo stipendio “in nero” sarebbero quindi stati l’ex vice-allenatore Davide Possanzini (15049 euro ricevuti), il portiere Enrico Guarna (13500 euro), il centrocampista Roberto Floriano (25000 euro), il difensore Alan Empereur(50000 euro), l’ex attaccante Pietro Arcidiacono (20000 euro), l’attaccante Cosimo Chiricò (18477 euro), l’ex attaccante Vincenzo Sarno (14055 euro) e l’attaccante Antonio Junior Vacca (24568 euro). A questi si aggiungono anche l’ex allenatore Roberto De Zerbi (15050 euro) e l’ex attaccante Pietro Iemmello (24568 euro), entrambi oggi di proprietà del Benevento.

Questo è il comunicato ufficiale rilasciato dal Gip di Milano: “Ogni calciatore sentito pur avendo escluso di avere mai ricevuto parte della propria retribuzione in forma diversa dal bonifico bancario, non era in grado di fornire alcun tipo di spiegazione di fronte agli appunti manoscritti, recanti l’elenco degli sportivi tesserati con la Foggia Calcio, con l’indicazione per ciascuno dell’importo di denaro consegnato”.


💊 Pillola di Fanta

C’è grande ombra su questa situazione. Il caos nasce a Foggia, ma coinvolge parzialmente anche la società del Benevento. Proprio adesso che lo stesso De Zerbi era appena entrato nella storia del club ottenendo il suo primo punto in Serie A. Dovesse esser confermata, sarebbe l’ennesima brutta storia del calcio italiano. CAOS