Consigli fantacalcio: chi schierare e chi evitare nella 16^ giornata di Serie A

Consigli fantacalcio: chi schierare e chi evitare nella 16^ giornata di Serie A

Dubbi su chi schierare al fantacalcio nella 16^ giornata di campionato? Ecco i nostri consigli

Archiviati i rispettivi impegni europei, le compagini del nostro campionato si rituffano nella mischia. Si parte, da subito, con un sabato per cuori forti. La Samp di Giampaolo cerca riscatto dopo due sconfitte consecutive, mentre in serata il derby d’Italia contribuirà a rendere più dolce il fine settimana. Domenica sarà la volta di Napoli e Fiorentina, con la squadra di Sarri in netto calo – fisico e mentale – nelle ultime settimane. Pioli e i viola tenteranno il colpaccio. Il lungo week-end si chiuderà lunedì sera, come di consueto, con le due interessanti sfide del Ferraris e dell’Olimpico.

Cagliari-Sampdoria (sabato 9 dicembre ore 18:00)

I sardi di Diego Lopez hanno ritrovato fiducia e serenità dopo la sconfitta shock col Pordenone. Contro la Samp servirà una prestazione maiuscola, nonostante i liguri siano molto più docili lontano da Marassi. Meglio evitare Rafael tra i pali, le bocche di fuoco blucerchiate restano comunque temibili. La squalifica di Barella complica le cose, non resta che puntare su Joao Pedro e sulla sorpresa Faragò, una calamità per bonus, nelle ultime giornate. Bene Pavoletti in avanti, potrebbe finalmente trovare costanza di rendimento nelle partite casalinghe.

La squadra di Giampaolo ha visto scemare il proprio entusiasmo dopo gli ultimi risultati non entusiasmanti. Bisogna tornare a correre e farlo in fretta, quelle davanti scappano e quelle dietro hanno fame di punti. Il rendimento in trasferta cozza con l’invulnerabilità – caduta – del Ferraris. In Sardegna, però, spazio alle solite certezze. Torreira e Zapata guidano l’arrembaggio. Il colombiano ha purgato la Lazio e vi farà godere ancora, statene certi. Quagliarella può fargli da spalla e assisterlo nel momento del bisogno. Ramirez è in un buon momento di forma e ha fatto impazzire la retroguardia laziale nel primo tempo. Bene anche Bereszynski, che sta iniziando a proporsi anche in fase offensiva. Viviano rischia seriamente il malus, ma in assenza di alternative migliori si può schierare.

Consigliati: Zapata, Joao Pedro, Bereszynski
Sconsigliati: Romagna, Dessena, Barreto
Possibile sorpresa: Praet

Juventus-Inter (sabato 9 dicembre ore 20:45)

Il derby d’Italia è la portata principale del lungo week-end di campionato. Due squadre col morale a mille si affronteranno nel catino infernale dello Stadium. La Juventus parte favorita dopo la fondamentale vittoria di Napoli, ma occhio alle sorprese. Buffon potrebbe dare forfait, ma se dovesse giocare può essere una sorpresa nonostante i balbettii della retroguardia. Chiellini garantisce buoni voti e solidità, ma il cartellino in partite come queste è dietro l’angolo. Dybala si rilancerà e non può essere lasciato fuori, così come il “Pipita”, in condizione mostruosa. Aspettatevi sorprese da uno tra Khedira e Pjanic, nonostante il tedesco sia un po’ a corto di fiato. Douglas Costa la sorpresa spacca-partita, Cuadrado la solita certezza.

L’Inter arriva alla partita dell’anno come meglio non potrebbe. La goleada al Chievo ha amplificato le forze e anestetizzato ogni lacuna, ma in casa dei campioni d’Italia sarà tutta un’altra storia. Handanovic può prendere un gran voto, ma gli avanti bianconeri fanno paura soprattutto tra le mura amiche. Solidità da Skriniar e Miranda, possono andare oltre la sufficienza con un match bloccato, ma attenzione ai cartellini. Impossibile rinunciare a Perisic e Icardi in un momento simile. Bene anche Candreva sull’out di destra. Vecino e Borja se riusciranno a tenere il pallino del gioco saranno decisivi, altrimenti c’è il rischio soffocamento per la mediana nerazzurra.

Consigliati: Higuain, Dybala, Perisic
Sconsigliati: Handanovic, Gagliardini, De Sciglio
Possibile sorpresa: Chiellini

Chievo-Roma (domenica 10 dicembre ore 12:30)

I ragazzi di Maran hanno estremo bisogno di tornare a sorridere dopo un periodo decisamente no. L’eliminazione dalla Coppa Italia, per mano dei cugini, e la dèbacle di San Siro sono campanelli d’allarme. Ci si aspetta molto di più dagli uomini chiave, come Birsa e Inglese, ma anche stavolta l’avversario sembra essere clamorosamente superiore. Sorrentino può subire più di un gol, abbandonatelo alle sue disgrazie. Gobbi e Cacciatore da rispolverare ma non è questa a domenica per farlo. Bastien fornirà linfa verde per arrivare alla sufficienza, difficile aspettarsi bonus. Tomovic in crisi contro Dzeko e compagni.

La Roma è in un momento di forma spaziale e vorrà proseguire la sua marcia dopo l’approdo agli ottavi di Champions League. Di Francesco non farà turnover, eccezion fatta per Gonalons che sostituisce lo squalificato De Rossi. Dzeko si è sbloccato e tornerà a farvi gioire. Perotti è l’uomo in più di una Roma cinica e quadrata. Kolarov da 7 in pagella e piede caldissimo, così come Florenzi. Il rientro di Nainggolan vi garantirà il bonus che cercate. Non è ancora il momento di puntare tutto su Schick.

Consigliati: Dzeko, Perotti, Inglese
Sconsigliati: Sorrentino, intera difesa Chievo
Possibile sorpresa: Florenzi

Consulta le probabili formazioni della 16^ giornata di Serie A

Napoli-Fiorentina (domenica 10 dicembre ore 15:00)

Il San Paolo ospita un altro big match, dopo quello di venerdì scorso. Stavolta i partenopei se la vedranno contro una Fiorentina in gran forma dopo l’avvio complicato. Potete scordarvi l’imbattibilità di Reina, gli azzurri ballano parecchio – in difesa – di questi tempi. Hamsik rischia la panchina, puntate sull’ottimo Zielinski, in gol anche contro il Feyenoord. Mertens deve tirare il fiato, ma andrà a nozze contro una difesa statica come quella viola. Bonus a sorpresa dall’opaco Callejon e dal motorino Allan.

La squadra di Pioli è attesa dalla prova del nove dopo la bella vittoria col Sassuolo. Il Napoli affronta un periodo complicato e i gigliati pensano allo scherzetto. Sportiello e il pacchetto arretrato parteciperanno alla festa, ma da spettatori non paganti. Meglio evitare le loro sciagure. Veretout con personalità, ma potrebbe patire il ritmo infernale dei padroni di casa. Chiesa e Thereau gli uomini più in forma, Simeone verrà ingabbiato tra Koulibaly e Albiol. Gli inserimenti di Benassi non passeranno inosservati.

Consigliati: Mertens, Chiesa, Zielinski
Sconsigliati: Simeone, Hamsik, Mario Rui
Possibile sorpresa: Callejon

Spal-Verona (domenica 10 dicembre ore 15:00)

Scontro salvezza molto delicato al ‘Paolo Mazza’ di Ferrara. Entrambe le squadre vengono da una sconfitta e il fattore campo potrebbe fare la differenza. Paloschi potrebbe tornare ad esultare, ma non fateci troppo affidamento. Viviani potrebbe ripetersi dopo il gol alla Roma di venerdì scorso. Gomis non è una scelta troppa avventata, ma l’imbattibilità è merce rara da queste parti. Lazzari da sufficienza più che abbondante, Borriello deve tornare a far vedere quello di cui è capace.

Un Verona incerottato, ma in buona forma, si appresta ad affrontare a viso aperto gli spallini. Verde è l’uomo in più di questa squadra, ma serve qualcuno in grado di capitalizzare le sue intuizioni. Cerci un po’ appannato ma sempre pericoloso negli ultimi venti metri. Nicolas ha migliorato lo score, ma resta utopia lanciarlo tra i titolari. Caceres e Romulo da sufficienza facile facile.

Consigliati: Romulo, Paloschi, Verde
Sconsigliati: Nicolas, Gomis, Vicari
Possibile sorpresa: Fares

Udinese-Benevento (domenica 10 dicembre ore 15:00)

I friulani di Oddo somigliano sempre più alle giostre di un luna park e contro le “streghe” vanno lanciati a prescindere. Uno tra Lasagna e Maxi Lopez farà saltare il banco. C’è l’ottimo Jankto in rampa di lancio, perché non continuare a puntarci? Si attendono buone prestazioni anche da Barak e Danilo, mentre Bizzarri è per la prima volta tra i consigliati di giornata. Chance per Fofana, chissà che Oddo non riesca a rivitalizzare anche lui.

Euforia ed entusiasmo serpeggiano tra i campani, ma la sfida della Dacia Arena non sarà una passeggiata di salute. Di fronte, ci sarà una delle compagini più in forma del momento. Puscas potrebbe violare la porta di Bizzarri, D’Alessandro gli servirà l’assist decisivo. Quantità da Memushaj e Chibsah, ma difficilmente li vedremo esultare. Brignoli? Meglio tornare sulla terra, l’attacco friulano non farà sconti.

Consigliati: Jankto, Barak, D’Alessandro
Sconsigliati: intera difesa Benevento
Possibile sorpresa: Lasagna

Sassuolo-Crotone (domenica 10 dicembre ore 18:00)

Iachini vuole dare una scossa ai suoi e la sfida contro i pitagorici sembra l’occasione ideale. Consigli può restare imbattuto, ma non fidatevi ciecamente. Politano predica nel deserto, per Berardi è davvero l’ultima spiaggia. Cannavaro ha già la testa altrove e potrebbe andare in difficoltà. Missiroli è il lontano parente del formidabile incursore che ricordiamo con nostalgia.

Il Crotone sta vivendo una settimana a dir poco complicata. Le dimissioni di Nicola gettano tutti nel baratro e la situazione non è delle migliori. L’arrivo del nuovo tecnico chiarirà i numerosi dubbi, ma difficilmente opererà stravolgimenti. Budimir rientra dalla squalifica e si riprende il posto in avanti, il suo +3 non  utopia. Mandragora sfornerà la sufficienza che cercate, Cordaz difficilmente resterà inviolato, Barberis e Rohden in difficoltà al cospetto della mediana neroverde.

Consigliati: Politano, Budimir, Stoian
Sconsigliati: Cordaz, Cannavaro, Gazzola
Possibile sorpresa: Berardi

Giocatori indisponibili e squalificati per la 16^ giornata di Serie A

Milan-Bologna (domenica 10 dicembre ore 20:45)

I rossoneri di Gattuso covano rabbia e meditano riscatto nel match interno contro Donadoni. La partita di Benevento ha lasciato in dote il ritorno di Bonaventura, il migliore dei suoi. La risalita passa inevitabilmente dalle sue giocate. Si attende il riscatto anche di Suso, che merita una seconda chance dopo l’entusiasmante avvio di stagione. Kalinic si è sbloccato, ma i tifosi si aspettano qualcosa in più da uno con le sue qualità. Voi cercate di garantirgli continuità con le dovute precauzioni. Donnarumma è tra i portieri consigliati per questo fine settimana. Bonucci da 6-6,5 se tutto filasse liscio. Rodriguez non ha mai convinto fino in fondo e resterà incompiuto per l’ennesima volta.

Il Bologna di Donadoni arriva a San Siro con le idee chiarissime. Il pareggio col Cagliari non ha intaccato le certezze dei felsinei, che in classifica sono appaiati proprio coi rossoneri. Occhio alla qualità di Verdi, è il pericolo numero uno, nonché ex di turno. Palacio ha un feeling particolare con San Siro, chissà che la nostalgia non gli giochi brutti scherzi. Destro si è sbloccato e contro la sua squadra di un tempo ci terrà a fare bella figura, voi lasciatelo comodamente raffreddare in panchina. Lontani da Mirante e affini per il delicato match di San Siro.

Consigliati: Suso, Bonaventura, Verdi
Sconsigliati: Mirante, Rodriguez, Maietta
Possibile sorpresa: Borini

Genoa-Atalanta (lunedì 11 dicembre ore 19:00)

Il ‘Ferraris’ ospiterà un match molto interessante nel monday night. Ritmi alti e aggressività: sarà questo il leit-motiv della gara. Il Genoa ha acquistato solidità con Ballardini in panchina, gli strappi arrivano un Taarabt in splendida forma. Se lo avete in rosa, potete schierarlo senza problemi. Izzo regge sui suoi muscoli un reparto stabile ma con qualche crepa. Affidatevi a lui, non ve ne pentirete. Bertolacci migliora partita dopo partita, mentre Laxalt è apparso un po’ in calo nelle ultime settimane.

Gasperini torna a Genova da ex e per lui sarà grande emozione. I suoi ragazzi, però, non verranno in gita fuori porta ma le scorie europee potrebbero farsi sentire. Ilicic sempre più decisivo, più lui del ‘Papu’ in questa fase delicata di stagione. Berisha reggerà l’urto ligure ma l’imbattibilità è lontana. Occhio al solito Cristante, sa come essere decisivo in partite bloccate. Caldara e Masiello ampiamente sufficienti, Spinazzola tornerà a cavalcare la fascia mancina.

Consigliati: Ilicic, Taarabt, Izzo
Sconsigliati: Petagna, Rosi, Spolli
Possibile sorpresa: Spinazzola

Lazio-Torino (lunedì 11 dicembre ore 21:00)

La Lazio di Inzaghi chiuderà l’atteso week-end di campionato. L’avversario di turno è dei più ostici, ma dopo la vittoria di Genova c’è grande entusiasmo in casa biancoceleste. La sonata è sempre la solita: Luis Alberto e Milinkovic cantano e portano la croce, vista la siccità di Immobile. Parolo è andato vicinissimo alla gioia domenica scorsa, stavolta sarà lui a trovare la via della rete. Per de Vrij non dovrebbe essere un problema mettere la museruola all’abulico Belotti. Strakosha col rischio malus concreto.

Torino alla ricerca di se stesso, con Mihajlovic sempre più a rischio. Se il “Gallo” non dovesse tornare a cantare, saranno dolori. Ljajic proverà a suonare la carica e non sarebbe male puntarci. Iago Falque non è al topo dopo un periodo positivo. N’Koulou subirà di certo la verve di Immobile e gli inserimenti ficcanti di Luis Alberto. Sirigu prepara il pallottoliere, mentre Rincon e Baselli non sapranno rispondere agli assalti Leiva e compagni.

Consigliati: Luis Alberto, Milinkovic-Savic, Ljajic
Sconsigliati: Sirigu, Bastos, Burdisso
Possibile sorpresa: Parolo

Consulta anche