Juventus, Higuain: “Via dal Napoli? Fiero e felice. Qua gioco le finali”

Juventus, Higuain: “Via dal Napoli? Fiero e felice. Qua gioco le finali”

La punta bianconera non si è mai pentita di essersi trasferita a Torino: “Sarri diceva che ero pigro. Qua ho giocato una finale di Champions”

Tra tutti i giocatori transitati sia per il Napoli che per la Juventus, uno che certamente verrà ricordato molto più a lungo sia da una parte che dall’altra è Gonzalo Higuain. Dopo aver messo in mostra le sue enormi doti sotto gli occhi dei tifosi napoletani, nell’estate del 2016 l’argentino è passato alla Juventus dopo che il club piemontese ha esercitato la clausola rescissoria di 94 milioni di euro. Da lì, il “Pipita” ha segnato cinque reti in altrettante partite contro il Napoli: una vera e propria maledizione per gli uomini Sarri. Oggi Higuain ha parlato della sua carriera nel corso di una lunga intervista a So Foot, ecco le sue parole:

Sull’addio al Napoli:Non è stata una decisione facile, ma ne sono fiero e felice visto che poi ho disputato una finale di Champions. Le contestazioni? Un fischio lo senti anche tra dieci che applaudono. Meglio essere preparati mentalmente, altrimenti puoi cadere da molto in alto. Sarri disse che ero pigro perché voleva segnassi come Messi e Ronaldo. Aveva un po’ ragione: dopo infatti ho fatto 36 gol“.

Sul confronto tra Cristiano Ronaldo e il Fenomeno:Non è una questione di paese, né una questione di generazione: è impossibile dire che il Fenomeno non è stato il più forte del mondo. Ho sempre avuto un debole per lui. Cristiano? Ha detto una grande verità: nel calcio i nemici ti rendono migliore, non perché ti mostrano che sbagli, ma perché le loro critiche sono destinate ai più forti“.

Sulle critiche e lo spirito da capitano di Buffon:Dopo una vittoria a Udine in cui rimasi a secco, Buffon mi diede i brividi: disse che incarnavo lo spirito Juve e che avrebbe chiesto ad Allegri di mostrare la mia partita per una settimana alla squadra. I complimenti di uno come lui mi rendono doppiamente felice. Critiche ed elogi li ascolto se provengono da chi conosce il calcio. I miei nuovi compagni? Se non gioco bene, capita che me lo facciano notare, ma per farmi sentire importante. Le loro critiche mi hanno migliorato. Ho voluto provare che su di me non si sbagliavano“.


💊Pillola di Fanta

La sua assenza avrebbe potuto pesare tantissimo sul match tra Napoli e Juventus, ma Higuain ce l’ha fatta e ancora una volta ha bucato la difesa azzurra. Il “Pipita” Higuain è un giocatore di grandissima qualità, con un fiuto del gol fuori dal normale ed una tecnica non indifferente. Determinante, sia per la Juve che per il fanta. PIPITA D’ORO