Rijeka-Milan, a Fiume termina 2-0: prova incolore per i rossoneri

Rijeka-Milan, a Fiume termina 2-0: prova incolore per i rossoneri

Altra figuraccia per i rossoneri che perdono 2-0 sul campo del Rijeka. Puljic e Gavranovic puniscono il Milan

Un Milan già qualificato come primo per i sedicesimi di Europa League subisce la sua prima sconfitta nella competizione europea contro il Rijeka. Prestazione davvero da dimenticare per una squadra imbottita di riserve, ma che non ha saputo dare segnali di risveglio. I croati avevano perso tutte e due le altre partite disputate in casa contro AEK Atene e Austria Vienna.

Rossoneri subito sotto quando al 7′ il giovane Puljic realizza l’1-0 per i padroni di casa. Splendida la punizione sotto l’incrocio che beffa l’incolpevole Storari. Al 38′ prima occasione per il Milan; Zapata lancia in profondità per Cutrone che prova un pallonetto, ma la palla termina alta sopra la traversa. Termina così un primo tempo davvero privo di grandi emozioni.

Nella ripresa i croati del Rijeka trovano il raddoppio. Kvrzic dalla sinistra mette in mezzo e Gavranovic anticipando Paletta segna il 2-0. Al 76′ Milan vicino al gol con una bella punizione calciata dall’argentino Biglia. Palla fuori di poco. Altra prestazione sottotono per i ragazzi di Gattuso che perdono meritatamente anche in terra croata. Se i 600 tifosi rossoneri presenti questa sera a Fiume si aspettavano una risposta diversa dopo il pareggio con il Benevento saranno rimasti a dir poco delusi.

💊Pillola di Fanta

Il Milan prima di questa sera aveva segnato 3 gol nei primi 15 minuti di gioco in questa Europa League, nessuna squadra ne ha realizzati di più. IMPATTO FORTE