Chelsea, Conte: “Volevo Sanchez alla Juventus. Futuro? Non si sa mai”

Chelsea, Conte: “Volevo Sanchez alla Juventus. Futuro? Non si sa mai”

L’allenatore dei “Blues” analizza diversi temi: dal momento della squadra alla gara di domani col Leicester, dal mercato al suo futuro

Fuori dai confini italiani, il personaggio sportivo del momento è senza dubbio Antonio Conte. L’ex allenatore della nazionale si è infatti reso protagonista di una spiacevole vicenda con José Mourinho, con cui, per usare un eufemismo, non se le sono mandate a dire. A differenza però di come avrebbero fatto molti, il tecnico leccese non è andato in silenzio stampa, ma ha tenuto regolarmente la sua conferenza prima della partita di domani contro il Leicester. “Loro sono un avversario difficile e in grande forma. Di certo, non sarà facile per noi ottenere i tre punti” – esordisce l’allenatore del Chelsea, che poi continua sul momento della sua squadra – “Sono contento di come stiamo lavorando, ma abbiamo bisogno ancora di tempo per migliorare. Comunque, i giocatori mi seguono e la società mi dimostra fiducia“.

L’ex tecnico della Juventus si concentra quindi sul mercato, innanzitutto sul primo acquisto di questa sessione invernale. “Barkley si sta allenando duramente e vuole dimostrare di essere all’altezza di questa maglia. Domani non sarà della partita, ma credo di poterlo avere a disposizione per la gara contro il Norwich” – spiega Conte, che poi passa ad elogiare un suo ex pupillo – “Prima della gara con l’Arsenal mi sono fermato a salutare Sanchez. Lui sa bene che quando era all’Udinese provai in tutti modi di portarlo alla Juventus, ma poi lui andò al Barcellona. Non so cosa accadrà adesso, ma sono certo che Wenger debba decidersi in fretta. Il ragazzo ha la possibilità di decidere tra Manchester United o City: comunque sia, nel suo futuro c’è una grande squadra“. Infine, Antonio Conte vuole precisare qualcosa anche sul suo di futuro: “Ho ancora un anno di contratto con il Chelsea, ma nel calcio tutto può succedere“.

Consulta anche:

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO INVERNALE DI TUTTE LE 20 SQUADRE DI SERIE A


💊 Pillola di Fanta

Attualmente terzo ad un punto dal Manchester United secondo, il Chelsea sta sicuramente faticando quest’anno. Con anche la Champions League, Conte sta avendo maggiori difficoltà a gestire tutti gli impegni del calcio inglese. E non sembra neppure che vada troppo d’accordo col presidente Abramovich. Se non dovesse essere accontentato sul prossimo mercato estivo, Conte potrebbe davvero decidere di cambiare panchina. E i possibili sostituti – Allegri, Sarri, Simeone, Luis Enrique – non mancano. FUTURO