Consigli fantacalcio 20^ giornata: chi schierare e chi evitare

Consigli fantacalcio 20^ giornata: chi schierare e chi evitare

Dubbi su chi schierare al fantacalcio nella 20^ giornata di campionato? Ecco i nostri consigli

Anno nuovo, fantacalcio vecchio. Il 2017 lascia in dote una Serie A emozionante e ancora tutta da decidere. Napoli e Juventus si sfidano a distanza con due impegni sulla carta agevoli. Match di cartello all’Olimpico e al Franchi, mentre il Milan di Gattuso cercherà i tre punti al cospetto di un Crotone affamato. L’Udinese di Oddo affronterà il Chievo, al Bentegodi, per dare seguito alla sua cavalcata trionfale. Ma sono tante le sfide interessanti anche nelle zone meno nobili della classifica. Il campionato vive il suo momento clou prima della sosta e, per i fantallenatori, è vietato sbagliare. Ecco i consigli per la giornata corrente ad opera della redazione di Calcio d’Angolo:

▶ Chievo-Udinese (venerdì 5 gennaio ore 18:00)

Il ventesimo turno di campionato mette di fronte due compagini in preda a momenti di forma opposti. I clivensi di Maran non vincono da oltre un mese e vorranno interrompere la striscia positiva di Oddo nell’anticipo del Bentegodi. Per riuscirci, occorrerà un Sorrentino in stato di grazia. L’ex Palermo, tuttavia, non è apparso irreprensibile nelle ultime uscite e potrebbe essere un azzardo. Inglese va lanciato per la probabile ultima coi gialloblu – nonostante una tibia dolorante – , mentre Birsa è chiamato al riscatto dopo un avvio di stagione esaltante. Meglio evitare il reparto arretrato, goffo e insicuro nelle ultime uscite. L’esperienza di Pellissier si farà sentire eccome.

L’Udinese delle meraviglie sembra tornata ai fasti di un tempo e cercherà il sesto sigillo al cospetto di un Chievo ferito. Sconsigliato Bizzarri, nonostante le ultime prestazioni da top del ruolo. Intrigano molto di più Barak – rimasto insolitamente a secco domenica – Jankto e Lasagna. De Paul la sorpresa – anche dal dischetto – con Widmer sempre più certezza sull’out di destra. Momento positivo anche per Stryger Larsen e Samir, che possono andare oltre la sufficienza.

Consigliati: Lasagna, Jankto, Inglese
Sconsigliati: Sorrentino, Gamberini, Nuytinck
Possibile sorpresa: Pellissier

▶ Fiorentina-Inter (venerdì 5 gennaio ore 20:45)

Sfida di cartello all’Artemio Franchi di Firenze. I gigliati avranno di fronte l’altra sponda del Naviglio e vorranno prendersi tre punti fondamentali per accorciare sul treno Europa. Previsto, dunque, un avvio arrembante dei padroni di casa. Biraghi e Veretout guideranno l’assalto, assieme a Chiesa e all’ex di turno Benassi. Potenzialmente tutti schierabili i diamanti offensivi viola, nonostante l’Inter abbia dato più volte dimostrazione della sua solidità. Alla larga da Sportiello e Vitor Hugo, difficilmente si ripeterà il match dell’andata, ma i nerazzurri – davanti – restano comunque temibili.

La vittoria sta diventando una chimera per i ragazzi di Spalletti, chiamati ad una prova superlativa per sbancare il Franchi. Tuffo al cuore per Vecino e Borja Valero, ma sapranno tenere a bada la tensione egregiamente. Icardi sempre pericoloso, impossibile lasciar fuori uno del suo calibro. Perisic, a sorpresa, potete tenerlo fuori se avete alternative migliori, nonostante gran parte delle scorribande offensive nerazzurre passino dai suoi piedi. Handanovic metterà il mantello e vi farà emozionare, Skriniar e Ranocchia non offrono le adeguate garanzie. Candreva appannato, mentre Cancelo può soffrire la spinta di Biraghi e la vivacità di Chiesa.

Consigliati: Handanovic, Icardi, Chiesa
Sconsigliati: Ranocchia, Perisic, Vitor Hugo
Possibile sorpresa: Biraghi

▶ Torino-Bologna (sabato 6 gennaio ore 12:30)

Lunch-match con molti punti interrogativi, allo stadio Grande Torino. I granata, orfani di Belotti, hanno bisogno estremo dei tre punti. L’ultima speranza si chiama Iago Falque. Lo spagnolo proverà a trascinare i suoi verso una vittoria fondamentale, con Ninang e Berenguer a fargli da paggetti. Baselli può pescare il jolly quando meno ve lo aspettate, mentre N’Koulou e il 6,5 sono due facce della stessa medaglia. Non fidatevi di Sirigu, lanciate Molinaro se avete voglia di regalarvi un +1.

Rossoblu afflitti e affronti dopo l’inaspettata sconfitta interna contro l’Udinese. Donadoni pretende il riscatto dai suoi. Potete lanciare Verdi e Di Francesco, i due funamboli daranno filo da torcere ai terzini granata. Intriga meno Mattia Destro, stretto nella morsa tra N’Koulou e Burdisso. Poli e Mbaye da sufficienza stiracchiata. Meglio lasciare a riposo Mirante in una partita così delicata.

Consigliati: Niang, Iago Falque, Verdi
Sconsigliati: Mirante, Sirigu, Hellander
Possibile sorpresa: Baselli

Probabili formazioni 20^ giornata

▶ Benevento-Sampdoria (sabato 6 gennaio ore 15:00)

‘Streghe’ col morale a mille dopo la prima vittoria in Serie . Al Vigorito arriva la Samp e ripetere l’impresa non sarà semplice. Mister De Zerbi punta sul’entusiasmo dei suoi e sui pimpanti Coda e D’Alessandro. Evitate Belec, mentre Lucioni ha ridato certezze ad una difesa disastrata. Memushaj e Lombardi per il 6 pulito in caso di risultato positivo. Alla larga dai pericoli Djimsiti e Costa.

I blucerchiati hanno ritrovato le loro certezze, allo scadere del match interno contro la Spal. Fabio Quagliarella è il trascinatore di questa squadra, impossibile non lanciarlo in Campania. Torreira può dettare legge in mezzo al campo, mentre le scorribande di Ramirez porteranno bonus a lui e ai suoi compagni. Dentro anche Silvestre e Bereszynski, mentre Viviano può tranquillamente prendersi l’imbattibilità che gli spetta.

Consigliati: Quagliarella, Torreira, Coda
Sconsigliati: Belec, intera difesa Benevento
Possibile sorpresa: Caprari

▶ Genoa-Sassuolo (sabato 6 gennaio ore 15:00)

Al Ferraris è sfida tra due compagini galvanizzate dal cambio di guida tecnica. Ballardini cerca continuità dopo il buon pareggio di Torino, ma i neroverdi sono un avversario ostico da affrontare soprattutto in questo momento storico della stagione. Spazio, allora, al eclettico Taarabt, che può mandare in crisi la retroguardia neroverde con le sue giocate funamboliche. Laxalt può andar oltre il sei, così come Veloso. Perin può essere schierato ma con attenzione. Il Genoa è sì squadra solida, ma avrà di fronte una delle compagini più in forma della Serie A.

Il Sassuolo arriva a Marassi carico di aspettative, dopo l’ottimo punto conquistato all’Olimpico. Per scardinare la retroguardia genoana, servirà tutta la fantasia di Politano, coadiuvato da bomber Falcinelli in salute. Consigli tra i migliori dopo il cambio di guida tecnica, potrebbe non essere una follia rischiarlo. Bene anche Acerbi e Missiroli nel messo. Berardi è sempre un’incognita che Iachini sta cercando di recuperare il più in fretta possibile.

Consigliati: Taarabt, Politano, Missiroli
Sconsigliati: Peluso, Spolli, Rigoni
Possibile sorpresa: Falcinelli

▶ Milan-Crotone (sabato 6 gennaio ore 15:00)

Rossoneri alla ricerca dei tre punti dopo il sofferto pari esterno contro la Viola. A San Siro arriva un Crotone inevitabilmente inferiore sotto il profilo tecnico, ma servirà una gara di grande spessore. Aggrapparsi alle giocate di Suso è il modo migliore per sperare nella svolta. È il momento di Cutrone, che purgò i pitagorici all’andata siglando la prima rete nel massimo campionato italiano. Inutile citare il solito ‘Jack’, mentre può stupire Calabria in difesa. Donnarumma ce la metterà tutta per conservare la propria imbattibilità.

Calabresi chiamati all’impresa titanica sul prato di San Siro. Serviranno cuore, grinta e tanta applicazione per uscire illesi dal Meazza. Può essere Cordaz l’arma chiave per tenere in piedi il fortino, ma è un rischio troppo grande che non vale la pena correre. Budimir è una delle poche certezze, assieme a Mandragora e Trotta. Barberis proverà a fornire quel pizzico di qualità, ma non c’è confronto con gli assaltatori di Gattuso.

Consigliati: Suso, Bonaventura, Budimir
Sconsigliati: Ceccherini, Martella, Rohden
Possibile sorpresa: Cutrone

▶ Napoli-Verona (sabato 6 gennaio ore 15:00)

I partenopei vogliono continuare la marcia inarrestabile in testa alla classifica. Di fronte, ci sarà un Verona uscito a testa alta dalla sconfitta contro la Juventus. Obbligatorio lanciare i due estremi dello scacchiere: Reina e Mertens non vi deluderanno. Dentro anche Insigne e Callejon, che non segna da una vita. Occhio al bonus dei due incursori, Hamisk e Allan sanno come si fa. Koulibaly la certezza, Jorginho e Mario Rui andranno oltre la solita sufficienza.

Match dall’esito scontato sulla carta, ma il Verona è un osso duro e proverà a mettere in difficoltà la difesa di Sarri con la rapidità dei suoi bersaglieri. Kean e Verde possono trovare la via della rete nel silenzio generale, mentre Romulo lotterà con le unghie e coi denti. Buchel e Zuculini andranno in grossa difficoltà al cospetto dei giganti partenopei. Lontani da Nicolas e affini per evitare guai. Sconsigliato anche Caceres nonostante l’ottimo periodo di forma.

Consigliati: Insigne, Mertens, Verde
Sconsigliati: Nicolas, intera difesa Verona
Possibile sorpresa: Zielinski

▶ Spal-Lazio (sabato 6 gennaio ore 15:00)

Una Spal ferita è pronta a dichiarare guerra alla Lazio. I ferraresi masticano amaro per la sconfitta all’ultimo respiro contro la Samp. Al ‘Paolo Mazza’ arriva una Lazio agguerrita e carica, servirà tanto sacrificio per fare risultato. Gomis non è la scelta migliore che possiate fare, tenetelo alla larga. Bene Mattiello sull’out mancino, così come Viviani nel mezzo. Antenucci è in buona condizione, ma difficilmente riuscirà a mettere in difficoltà un colosso come De Vrij.

La Lazio di Inzaghi riparte a tutto birra dopo il pareggio polemico contro l’Inter. Di fronte, ci sarà una Spal agguerrita ma non irreprensibile. Spazio, dunque, alle solite certezze. Luis Alberto è parso in leggero contro i nerazzurri, ma difficilmente vi deluderà stavolta. Milinkovic e Immobile impossibile da tenere fuori. De Vrij solito muro invalicabile, così comme Strakosha. Piae anche Marusic sulla destra, mentre uno tra Parolo e Lulic può trovare la via della rete. Quella di Lukaku è un’opzione per chi ama il rischio e le emozioni forti.

Consigliati: Milinkovic-Savic, Immobile, Antenucci
Sconsigliati: Gomis, intera difesa Spal
Possibile sorpresa: Lulic

Indisponibili e squalificati 20^ giornata

▶ Roma-Atalanta (sabato 6 gennaio ore 18:00)

Partita molto insidiosa, all’Olimpico, per una Roma che fa fatica ad esprimersi ultimamente. Gli orobici sono in gran forma dopo la vittoria al San Paolo, in Coppa Italia. Alisson, tuttavia, resta sempre una certezza nelle partite casalinghe, ma occhio alle sorprese. Ci fidiamo di Florenzi e Perotti, mentre Nainggolan può rispondere alla grande dopo le critiche di Capodanno. Quella di Dzeko è una crisi senza fine, ma può sbloccarsi da un momento all’altro e voi dovrete essere lì a raccogliere il suo +3. El Shaarawy la sorpresa, Kolarov la certezza per tornare a volare.

Orobici al settimo cielo dopo l’impresa in Tim Cup contro la capolista. Il secondo big match in tre giorni non spaventa Gasperini, deciso a calare i suoi assi nella manica. Gomez può pungere in zona bonus, così come Petagna in questo tipo di partite. Mantenete sempre un occhio di riguardo per gli inserimenti di Cristante e Caldara, mentre Berisha lo lasceremmo a riposo per questa giornata. La ‘Magica’ è sempre la ‘Magica’, soprattutto tra le mura amiche.

Consigliati: Perotti, Gomez, Caldara
Sconsigliati: Berisha, Hateboer, Fazio
Possibile sorpresa: Petagna

▶ Cagliari-Juventus (sabato 6 gennaio ore 20:45)

Il turno di Epifania si chiude col match della Sardegna Arena, in cui i rossoblu di Diego Lopez proveranno a fermare la corazzata Juventus. I sardi vengono dal clamoroso successo di Bergamo e vorranno bissare il risultato al cospetto della seconda forza del campionato. Tutto nelle mani di Diego Farias e Leonardo Pavoletti, dunque. Difficile vedere Rafael imbattuto, mentre Faragò ce la metterà tutta per strappare la sufficienza. Van Der Wiel può essere una scelta rischiosa, così come Romagna, che ci terrà a fare bella figura contro i bianconeri.

La Juventus continua la rincora infernale al Napoli di Sarri. L’avversario di oggi è un Cagliari affamato e pericoloso. Basteranno la qualità e il cinismo di Higuain e Dybala a domare i rossoblu? Probabilmente sì, anche perché l’ex Napoli è a secco da qualche partita. Lanciate Khedira che può regalarvi fortuna, mentre Mandzukic sa come mettere a frutto la fiducia che gli concederete. Bonus imbattibilità assai vicino per Szczesny. Benatia e Chiellini due certezze granitiche difficili da scalfire.

Consigliati: Dybala, Higuain, Farias
Sconsigliati: Rafael, intera difesa Cagliari
Possibile sorpresa: Khedira

Consulta anche