FIGC, Lotito in pole position nella corsa alla presidenza: “Ho 12 club dalla mia parte”

FIGC, Lotito in pole position nella corsa alla presidenza: “Ho 12 club dalla mia parte”

Il retroscena è stato svelato a margine dell’assemblea straordinaria della Lega nazionale dilettanti. Presente anche Damiano Tommasi, che non vede di buon occhio questa soluzione

Claudio Lotito, presidente della Lazio, si prende di prepotenza il ruolo di candidato numero uno alla presidenza della FIGC. A margine dell’assemblea straordinaria elettiva della Lega nazionale dilettanti il presidente biancoceleste ha infatti rivelato ai giornalisti presenti: “Ho 12 club dalla mia parte. Certo che ho la maggioranza”. Da precisare però che la sua non è ancora una candidatura ufficiale.

Come infatti, era presente all’assemblea anche uno dei candidati sicuri, ovvero il presidente dell’Aic Damiano Tommasi. L’ex centrocampista della Roma ha poi intrattenuto un breve dialogo con Lotito, chiedendogli se si sarebbero reincontrati alle urne, e ricevendo questa risposta: “Io non mi sono candidato, mi hanno indicato. Mi candido solo se ci sono le condizioni“. Al che Tommasi ha commentato con scetticismo una soluzione del genere: “Una candidatura di Lotito non è impossibile, visto che dice di avere le firme per depositarla. Tuttavia credo che la risposta a Italia-Svezia debba essere un’altra”.

Consulta anche:

UFFICIALE LA CANDIDATURA ALLA PRESIDENZA FIGC DI GABRIELE GRAVINA

TUTTE LE PRINCIPALI NEWS SULLA SERIE A

IL TABELLONE COMPLETO DEL CALCIOMERCATO INVERNALE DELLE 20 SQUADRE DI SERIE A