Infortuni Serie A 2017/18. I numeri di tutte le squadre. Male la Spal, bene le big

Infortuni Serie A 2017/18. I numeri di tutte le squadre. Male la Spal, bene le big

A cinque mesi dall’inizio della stagione, ecco la classifica delle squadre di Serie A 2017/2018 più colpite dagli infortuni gravi

È la Spal la squadra più “sfortunata” di questa prima parte di stagione. Il club estense ha infatti dovuto far fronte a ben 13 infortuni gravi (almeno tre partite perse consecutivamente), nonostante le sole 22 partite giocate in stagione. Sei gare disputate in meno rispetto alla Juventus, che ottiene un poco ambito secondo posto in questa speciale classifica “grazie” ai suoi 11 infortuni gravi. Sul gradino più basso del podio troviamo il Benevento che, nonostante sia insieme al Bologna la squadra meno impegnata in questa prima di stagione, ha dovuto fronteggiare nove guai fisici seri. Chiude la classifica il Napoli: sono solo due i giocatori azzurri bloccati da importanti problemi, anche se sia per Milik che per Ghoulam i match saltati sono stati ben più di tre. Ecco la classifica completa:

Infortuni graviGare saltate dai giocatori KOGare totali giocate dal club
1Spal138422
2Juventus1110028
3Benevento95921
4Verona97823
5Torino96724
6Sassuolo87722
7Bologna76221
8Crotone75622
9Roma78227
10Chievo63222
11Cagliari63722
12Inter65622
13Lazio69228
14Udinese53823
15Milan58232
16Genoa42623
17Atalanta43628
18Fiorentina31922
19Sampdoria32623
20Napoli23630

È interessante notare come sette delle prime dieci nella classifica di Serie A – Napoli, Inter, Lazio, Sampdoria, Atalanta, Udinese, Fiorentina –  occupino in questa statistica una posizione bassa, nonostante spesso il numero di partite giocate sia maggiore di quello delle “piccole”. Segno di come gli infortuni non dipendano solo dalla sfortuna, ma anche dalle risorse economiche che una società mette a disposizione (staff medico, qualità delle strutture) per prevenire questi guai fisici. Fa eccezione la Juventus, il club i cui giocatori hanno dovuto saltare il maggior numero di partite (100). In questo caso ciò che permette al club bianconero di restare nelle prime posizioni della Serie A è l’ampiezza della rosa, fondamentale per consentire alla formazione di Allegri di non risentire dei continui infortuni.