Inter, nuove richieste per il rinnovo di Icardi. La Champions per blindare l’argentino

Inter, nuove richieste per il rinnovo di Icardi. La Champions per blindare l’argentino

Al termine del mese di gennaio le parti si incontreranno per definire il nuovo contratto. L’attaccante chiede un raddoppio dell’ingaggio, l’Inter vuole eliminare la clausola rescissoria

Nove milioni di euro netti all’anno. È questa, secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, la richiesta di Mauro Icardi per accettare il rinnovo di contratto con l’Inter. Una trattativa di cui probabilmente si parlerà al termine del mercato di gennaio, ma che il club nerazzurro non può protrarre a lungo perché nell’attuale contratto dell’argentino c’è la famosa clausola rescissoria valida solo per l’estero – a partire dal giugno 2018 – da 110 milioni di euro. Una cifra relativamente bassa che permetterebbe alle big europee, in primis il Real Madrid, di acquistare senza troppe difficoltà l’attaccante sudamericano.

L’attuale ingaggio di Icardi è di quattro milioni e mezzo, una cifra che il centravanti vorrebbe raddoppiare. Il club nerazzurro potrebbe accettare, conscio dell’importanza che ha l’argentino nella squadra di Spalletti, ma “in cambio” chiede al numero 9 di modificare la clausola da 110 milioni, eliminandola del tutto o portandola almeno a 200 milioni.

Tutte considerazioni che potrebbero però rivelarsi inutili in caso di mancata qualificazione alla prossima Champions League. In quel caso infatti l’Inter avrebbe parecchie difficoltà a rispettare i paletti imposti dal fair play finanziario, che impongono 60-70 milioni di plusvalenze entro il 30 giugno. Non arrivare tra le prime quattro condannerebbe quindi il club di Suning a effettuare una cessione eccellente, è uno degli indiziati principali è proprio Maurito.

Consulta il tabellone del calciomercato invernale delle 20 squadre di Serie A

💊 Pillola di Fanta

L’importanza di Icardi per l’Inter è testimoniata dai numeri: il club nerazzurro ha trovato finora 35 gol in campionato e 18 portano la firma di Maurito, più della metà. Immobile, capocannoniere del campionato, ha un peso nelle reti della Lazio del 42 per cento. Per questo 110 milioni per il numero 9 dell’Inter sembrano anche fin troppo pochi. IMPRESCINDIBILE