Juve-Torino, tutto facile per Allegri. Douglas Costa e Mandzukic schiantano i granata

Juve-Torino, tutto facile per Allegri. Douglas Costa e Mandzukic schiantano i granata

Allegri e i suoi conquistano le semifinali, ad attenderli l’Atalanta di Gasperini. Per Mihajlovic l’ennesima sconfitta contro il tecnico bianconero

Gioco, partita, incontro. La Juventus di Allegri si prende l’intera posta in palio al cospetto di un Torino troppo docile e mai realmente pericoloso. Ci pensano Douglas Costa prima e il croato Mandzukic poi a regalare ad Allegri le semifinali di Coppa Italia.

Pochissimo turnover in casa bianconera, col solo Higuain lasciato a riposo tra i big del reparto offensivo. Si rivede Marchisio in mediana, mentre Sturaro prende il posto di Lichtsteiner sull’out di destra. Mihajlovic rilancia Niang e conferma Iago Falque. Tra i pali, c’è la rivelazione Milinkovic-Savic.

Il match si apre coi bianconeri arrembanti, abilissimi a ripartire in contropiede con le loro furie offensive sugli errori dei granata. Il vantaggio, però, arriva in modo piuttosto fortunoso, con Douglas Costa che scaraventa all’incrocio un sinistro terrificante dopo un paio di rimpalli (15′). Due minuti dopo, è Dybala ad andare vicinissimo al raddoppio, ma il suo mancino termina alto sopra la traversa. Gli ospiti si scuotono con Niang, che c’entra il palo dopo un ottimo aggancio in area di rigore juventina. La prima frazione scorre via lungo binari a forti tinte bianconere, con Milinkovic-Savic bravissimo a dire di no alla “Joya” con una risposta da top player.

La ripresa si apre sulla stessa falsariga del primo tempo: il Torino prova a far girare palla, la Juventus si difende e riparte senza alcuna pietà. Ci pensa Matuidi a far tremare i polsi di Mihajlovic, con un tentativo abilmente stoppato dalla retroguardia granata. Ma al 67′ è Mario Mandzukic, fino a quel momento abbastanza confusionario, a scavalcare Milinkovic dopo un ottimo aggancio. Pregevole la finalizzazione del croato, che consente alla Juventus di giocare sul velluto nei venti minuti conclusivi. Ma nonostante Dybala continui a dannarsi per trovare la via della rete, il risultato non cambia. I bianconeri si prendono le semifinali. Nulla da fare per il Torino di Sinisa Mihajlovic.

💊 Pillola di Fanta

Con quella di stasera, Massimiliano Allegri rimpolpa il proprio record contro il collega Mihajlovic. Nel bilancio dei confronti tra i due allenatori, infatti, il tecnico ex Milan non ha mai perso. Parliamo di ben 11 confronti. Una striscia positiva davvero clamorosa. INVULNERABILE