Milan, Cutrone si giustifica: “Il mio è stato un gesto involontario. Non voglio si metta in dubbio la mia onestà”

Milan, Cutrone si giustifica: “Il mio è stato un gesto involontario. Non voglio si metta in dubbio la mia onestà”

Il giovane attaccante rossonero torna sul contestato episodio del suo gol di braccio contro la Lazio, che potrebbe costargli la squalifica con la prova TV

Patrick Cutrone non ci sta e si difende attraverso il proprio profilo Instagram. L’attaccante del Milan, infatti, in seguito all’episodio del gol di braccio segnato alla Lazio che l’ha visto protagonista in negativo ieri, adesso rischia la squalifica attraverso la prova TV. Una cosa spiacevole e che l’attaccante vuole evitare, affidandosi quindi a una storia pubblicata attraverso i social. Ecco le parole di Cutrone.

“Ho rivisto le immagini del gol. In un momento di adrenalina e istinto ho avuto la sensazione di colpire la palla in maniera regolare. Ci tengo comunque a dire che il mio non è stato un gesto volontario e mi spiace che venga messa in discussione la mia onestà”.

Storia Instagram Patrick Cutrone

Consulta anche:

SCARICA GRATUITAMENTE LA GUIDA ALL’ASTA DI RIPARAZIONE DEL FANTACALCIO 2017/2018 IN PDF

TUTTE LE PRINCIPALI NEWS SULLA SERIE A