Napoli già a lavoro, Juventus ancora in vacanza: sempre opposti Sarri e Allegri

Napoli già a lavoro, Juventus ancora in vacanza: sempre opposti Sarri e Allegri

Il tecnico dei partenopei non aveva alcuna voglia di fermarsi, mentre il livornese non vedeva l’ora di andare in vacanza: due tecnici così diversi si contendono la vetta

In quel di Castel Volturno è un sabato di allenamenti per il Napoli, che dopo qualche giorno di relax è tornata a lavoro per riprendere la corsa scudetto. Tutti in campo dunque, e non vedeva proprio l’ora mister Sarri che di queste vacanze invernali non ne sentiva proprio il bisogno. “Ho dovuto concedere 6 giorni ai ragazzi, ma fosse stato per me saremmo rimasti qui ad allenarci” aveva detto, il tecnico dei partenopei alla fine del match contro l’Hellas Verona.

Qualche chilometro più in su, nei pressi di Vinovo, non si vede ancora nessuno. Già perché Massimiliano Allegri ha concesso una vacanza ai suoi più lunga rispetto a quella del collega, lasciandoli liberi fino a lunedì. “Sai quanti giorni gli ho dato questa volta? Nove” aveva scherzato in diretta con Andrea Pirlo al termine di una gara come quella contro il Cagliari tutt’altro che serena, per poi sottolineare che questa vacanza servisse come il pane.

E anche in questo Sarri e Allegri si sono dimostrati ancora una volta due mondi totalmente opposti: il primo con la passione, la voglia di lavorare e di non staccare mai la spina, con la cattiveria di chi vuole raggiungere prima possibile un obiettivo che a Napoli non si centra da ormai troppi anni. Il rischio è quello di aver scontentato qualcuno, che forse avrebbe gradito maggior relax dopo un avvio così stressante, in cui i partenopei hanno viaggiato a mille all’ora.

L’altro invece, con la tipica ironia livornese, ha voluto dimostrare ancora una volta di avere il gruppo in mano e di poterlo gestire al meglio, anche concedendo maggiore riposo. Certo, chissà se la squadra sarà pronta per la sfida contro il Genoa o se sarà ancora mentalmente al mare, e soprattutto se un richiamo di preparazione così breve sarà abbastanza per lottare sui tre fronti. D’altronde si sa, la pausa natalizia (anzi, post natalizia da questa stagione) è sempre stato un passaggio cruciale per la corsa allo scudetto e a tutte le competizioni. Vedremo chi dei due avrà avuto ragione soltanto a maggio.

💊Pillola di Fanta

A Castel Volturno oggi assente Jorginho, che ha trascorso le vacanze in Brasile e ha avuto il permesso di aggregarsi domani al gruppo. Il ragazzo classe 1991 è tornato nuovamente indispensabile in questa stagione dopo aver patito l’anno scorso: per lui sono 17 le presenze, 2 i gol e altrettanti gli assist, che fanno salire la sua media di 6.09 ad una fantamedia di 6.38. Anche con la maglia azzurra ha dimostrato il suo talento nella sfortunata sfida contro la Svezia, la sua unica presenza sotto la gestione ostracista di Ventura. Il nuovo ct ripartirà sicuramente da lui. REGISTA DI LIVELLO