Inter-Bologna 2-1: Eder e Karamoh rispondono all’ex Palacio

Inter-Bologna 2-1: Eder e Karamoh rispondono all’ex Palacio

Senza capitan Icardi, ci pensano Eder e Karamoh a regalare tre punti all’Inter dopo ben 8 partite senza vittoria. Al Bologna non basta il gol dell’ex Palacio

Sorprese già prima del match con una grande esclusione per parte. Spalletti lascia in panchina Candreva e lancia dal 1′ Karamoh, mentre Donadoni rinuncia all’ex Destro: senza l’infortunato Verdi, il tridente è formato da Di Francesco, Orsolini e l’altro grande ex Rodrigo Palacio. “Perdonato” Joao Cancelo, titolare sull’out di destra nerazzurro.

Neanche il tempo di fischiare il calcio d’inizio che l’Inter trova subito il vantaggio: Karamoh innesca Brozovic che mette al centro, Eder da distanza ravvicinata gira in rete per l’1-0 nerazzurro. Al 23′ c’è la risposta rossoblu con Palacio che impegna l’ex compagno Handanovic in tuffo: è il preludio alla rete che arriva due minuti dopo. Al 25′  Miranda svirgola il pallone in area di rigore e innesca Palacio che non sbaglia: è 1-1. Al 34′ Perisic recupera palla ed entra in area, ma conclude debolmente tra le braccia di Mirante. Fino al 45′ accade poco e niente.

Il secondo tempo inizia con la sostituzione di Miranda con Lisandro Lopez: il brasiliano esce per un risentimento muscolare. Al 48′ traversa clamorosa di D’Ambrosio su corner di Brozovic; nella mischia Skriniar manda clamorosamente fuori a porta vuota. Pochi minuti più tardi altra occasione per i nerazzurri che stanno sfruttando l’ottimo momento: altro cross di Eder, altro colpo di testa alto sopra la traversa, stavolta di Perisic. Al 58′ entra Rafinha al posto di un fischiatissimo Brozovic, che applaude ironicamente San Siro. L’ex Barça dà linfa preziosa al gioco dell’Inter e al 63′ c’è la svolta: il brasiliano scambia con Karamoh, che salta Pulgar con un numero e non lascia scampo a Mirante con un gran tiro di sinistro da fuori area: gran gol del francese per il 2-1. Appena tre minuti dopo, Mirante nega la gioia della doppietta a Karamoh, mentre dall’altra parte Falletti di testa manda alto su passaggio di Palacio. Per il Bologna si mette male quando Mbaye commette un fallo folle su Rafinha e viene espulso al 68′. All’84’ episodio dubbio: il Bologna chiede un calcio di rigore per un fallo di mano di D’Ambrosio in area di rigore, giudicato involontario dall’arbitro dopo aver consultato il VAR. Al 93′ anche Masina commette un altro brutto fallo, stavolta su Lopez e rimedia l’espulsione.

Il Bologna conclude così in 9 il match, l’Inter vince meritatamente grazie alla rete di Eder e della prima gioia in Serie A per Karamoh. Il Bologna esce sconfitto nonostante il gol di Palacio.

Inter-Bologna 2-1 – Il tabellino

Inter (4-3-3): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda (46′ Lopez), D’Ambrosio; Vecino, Valero, Brozovic (58′ Rafinha); Karamoh (72′ Gagliardini), Perisic; Eder. All. Spalletti

Bologna (4-3-3): Mirante; Mbaye, Gonzalez, De Maio, Masina; Pulgar, Poli (72′ Torosidis), Dzemaili; Orsolini (66′ Falletti), Palacio, Di Francesco (81′ Avenatti). All. Donadoni

MARCATORI: Eder al 2′, Palacio al 25′, Karamoh al 63′

AMMONITI: Palacio (B), Mbaye (B), D’Ambrosio (I)

ESPULSI: Mbaye (B)

ASSIST: Brozovic, Rafinha

 

Consulta anche:

Le pagelle di Inter-Bologna: bene Karamoh e Eder

💊 Pillola di Fanta

Prima rete in Serie A per Karamoh, all’esordio dal 1′ oggi. Da sottolineare però anche la prova di Eder: l’italo-brasiliano ha segnato cinque gol nelle ultime quattro partite in cui è partito titolare. FORZE FRESCHE